Maggio all’infanzia : nel week-end a Bari e Monopoli spettacoli all’aperto e nei teatri

Spettacoli all’aperto, nel ‘teatrino più piccolo del mondo’ –  installato per l’occasione al Kismet di Bari – e alla Cittadella degli artisti di Molfetta aprono gli appuntamenti del week-end della XXVI edizione del festival Maggio all’infanzia, a cura di Teresa Ludovico. Sabato 20 maggio e domenica 21 maggio sono tre gli spettacoli per tutte le età in programma.

Appuntamenti all’aperto a Bari

Partendo dal capoluogo, gli spazi esterni del Teatro Kismet diventano epicentro delle iniziative: si parte alle 18 nella nuova Arena Kismet da 200 posti – realizzata nell’ambito del progetto Kismet Community vincitore del bando ‘Un negozio non è solo un negozio’ del Comune di Bari – con l’Otto Panzer Show. Un maestro di circo scanzonato e irriverente, interpretato da Gianni Risola, che con i giochi di prestigio e gag intratterrà il pubblico di tutte le età. Evento gratuito fino a esaurimento posti. Alle 19 ci spostiamo nel Giardino del Kismet, dove sarà montato il teatro più piccolo del mondo dei Kuziba per Totò degli alberi – La vera istoria del barone rampicante, diretto da Bruno Soriato: ispirato al romanzo ‘Il barone rampante’, nello spettacolo una famiglia di teatranti lavora alla messa in scena del celeberrimo romanzo, senza però riuscire ad andare oltre il prologo causa inevitabili litigi famigliari. Un rifiuto del figlio maggiore Totò finisce per trascinare tutti nella storia, in un gioco in cui il teatro diventa casa, albero, bosco, sulle orme delle vicende del barone di Rondò. Lo spettacolo sarà in replica domenica 21 maggio alle ore 11 e alle ore 19. Consigliato a partire da 7 anni, spettacolo a posti limitati con biglietto a 3 euro. Spettacolo consigliato a partire da 6 anni. Biglietto unico 3 euro, disponibile al botteghino del Kismet e online sul circuito Vivaticket.

Sempre domenica 21 maggio alla 18 una fiaba che ha cresciuto tante generazioni diventa occasione per parlare di bontà e cattiveria – e di come l’eccesso le renda più simili di quanto si possa credere – in Cenerentola across the universe (La luna nel letto, consigliato a partire da 7 anni), diretto da Michelangelo Campanale. Uno spettacolo che Fondazione SAT renderà accessibile anche agli spettatori non udenti, grazie alla presenza sul palcoscenico di Claudia Mancuso, Davide Falco e Graziano De Mola che interpreteranno lo spettacolo nella lingua dei segni. Biglietto unico 3 euro, disponibile al botteghino del Kismet e sul circuito Vivaticket. Per info 335 805 22 11. 

A Molfetta un racconto generazionale e spettacoli circensi

A Molfetta sabato 20 maggio alle ore 20 invece ci immergiamo nel mondo degli adolescenti, tra nuove scoperte, paure e certezze solide, vissute attraverso gli occhi di un visionario professore di Lettere. Luigi D’Elia in scena alla Cittadella degli artisti con E la felicità, prof?, produzione Teatri di Bari in collaborazione con Cooperativa I bambini di Truffaut diretta da Giancarlo Visitilli e Riccardo Spagnulo.  Ripercorrendo primo e secondo quadrimestre, compaiono in carrellata tutte le storie dei ragazzi di una classe simbolica, adolescenti cresciuti troppo in fretta, buffi, ironici, che mostrano un senso di realtà sorprendente quando sono messi di fronte a problemi più grandi di loro. La scuola può insegnare ad essere felici? Cosa può fare un solo professore di fronte ad una valanga di problemi? Si può scoprire qualcosa di se stessi insegnando? Spettacolo consigliato a partire da 13 anni, biglietto unico 3 euro. Per info 392 163 87 82.

Domenica 21 maggio sono in programma una serie di spettacoli circensi gratuiti realizzati in collaborazione con Un clown per amico. Si parte alle con Circobus, un laboratorio interattivo per bambini dedicato alle discipline circensi (consigliato a partire da 6 anni): giochi di gruppo, giocoleria, acrobatica ed equilibrismo miglioreranno la coordinazione e la concentrazione, promuovendo il rispetto e la sicurezza. Alle 20 invece ci immergiamo nel magico mondo degli artisti di strada con Yin Yang (da 6 anni), uno spettacolo unico che combina danza e manipolazione di attrezzi di fuoco, creando una performance straordinaria. Il programma completo del festival sul sito www.maggioallinfanzia.it.

Il festival Maggio all’infanzia è organizzato da Fondazione SAT Spettacolo Arte Territorio, in collaborazione con Cooperativa Kismet, Teatro stabile d’innovazione ragazzi Le Nuvole di Napoli, TRIC Teatri di Bari, Affido culturale, TRAC rete delle residenze teatrali pugliesi, Garante dei minori della Regione Puglia, Fondazione Puglia, Arpa e Teatro Pubblico Pugliese. Maggio all’infanzia rientra nella rete di Italiafestival ed EFA European Festivals Association (nell’ambito del progetto Effe Label). Il festival è sostenuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Puglia e vede l’importante contributo dei Comuni di Bari, Monopoli e Molfetta. Partner di progetto: Kismet Community, Casa dello spettatore di Roma; Apad, Biblioteca civica ‘Prospero Rendella’, Conservatorio di musica ‘Nino Rota’, Fly Laboratorio delle arti, Spazio 12 Allegra Brigata, Centro Arcobaleno di Monopoli; Cooperativa sociale I bambini di Truffaut e RKO La radio che si vede.

News dal Network

Promo