Bitonto: “Cortili Aperti” per la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane

Tra fascino, bellezza e incanto si rinnova l’appuntamento con “Bitonto Cortili Aperti”.

L’evento, giunto alla nona edizione, si svolgerà sabato 20 e domenica 21 maggio, offrendo la possibilità di visitare gratuitamente e ammirare ben 54 siti tra palazzi antichi, chiese, monumenti.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con il Comune di Bitonto, è inserita nel programma della Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSI), che da anni promuove con un’intensa attività culturale la conservazione, la valorizzazione e la corretta gestione delle dimore storiche.

Per “Cortili Aperti”, Bitonto si trasforma in un museo a cielo aperto ricco di storia e di arte che prevede 4 percorsi: medievale, rinascimentale, barocco e ottocentesco.

Sono 3 i nuovi siti in assoluto di questa edizione: la chiesa di San Silvestro tra le più antiche della città, consacrata nel 1114; il Palazzo Antica Via Appia – Casa Santoro, una dimora eretta su mura medievali, con caratteristiche volte a botte e a crociera; il Palazzo Planelli Sylos, con la sua facciata ottocentesca e l’antico portale a bugne radiali.

Tanti i monumenti da visitare e scoprire, come il Palazzo Sylos Sersale, la Loggia Agera, la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, il Palazzo Sylos Calò, il Palazzo de Ferraris Regna, la Galleria Nazionale della Puglia “G. e R. Devanna”, la Cattedrale romanica, il Museo Diocesano, il Torrione Angioino.

«Le dimore storiche rappresentano un patrimonio, tramandato attraverso i secoli e che i proprietari custodiscono, capace di generare un valore sociale e un’economia indissolubilmente legata al territorio» sottolinea Piero Consiglio, presidente di ADSI Puglia.

Saranno 630 gli studenti, di cui 30 universitari, che nei panni di “novelli ciceroni” accoglieranno i visitatori, guidandoli tra le bellezze del centro storico di Bitonto per ammirare gli splendidi monumenti e gli angoli più suggestivi.

È prevista una nutrita presenza di turisti. «Sono già arrivati parecchi stranieri, provenienti soprattutto da Paesi europei, per seguire la due giorni – fa notare Lucia Achille organizzatrice della manifestazione –­. Sono molte le prenotazioni nei bed and breakfast. È un evento importante a livello di partecipazione e come ricaduta economica sul territorio cittadino».

Tutti i visitatori saranno accolti e potranno chiedere informazioni all’info point allestito nei pressi del Torrione Angioino, mentre nella postazione sistemata all’ingresso del centro storico gli studenti del Dipartimento di Architettura, Costruzione e Design del Politecnico di Bari illustreranno l’impianto urbanistico della piazza e della città.

A rendere la manifestazione ancor più interessante ci saranno alcuni momenti musicali e due performance di recitazione su aneddoti riguardanti la storia e le tradizioni dei palazzi.

«Quest’anno rinnoviamo l’esperienza di “Cortili Aperti”, promuovendo numerosi eventi collaterali inseriti nella fitta programmazione culturale che prelude all’estate bitontina e connota Bitonto come “città aperta”, inclusiva e pronta ad accogliere ospiti e turisti e a raccontare la sua storia» afferma il sindaco Francesco Paolo Ricci.

L’appuntamento per visitare le bellezze storiche di “Bitonto Cortili Aperti” è per sabato 20 maggio, dalle 18 alle 22, e domenica 21 maggio in due periodi distinti: dalle 10 alle 13 e dalle 16,30 alle 22. L’ingresso è libero.

In caso di pioggia l’evento si svolgerà regolarmente.

News dal Network

Promo