La perdita improvvisa di Giuseppe Aquilino. Il ricordo di Confcommercio Bari- Bat

L’improvvisa dipartita del Vice presidente di Confcommercio Bari BAT Pino Aquilino rappresenta una grande perdita non solo per Confcommercio Provincia di Bari – Bat, ma per l’intera comunità imprenditoriale italiana.

“Ci ha lasciato un uomo buono, sensibile – aggiunge Alessandro Ambrosi presidente Confcommercio Bari BAT – e profondo conoscitore delle dinamiche di un comparto che ha attentamente osservato, analizzato e al quale, forte della sua grande esperienza, ha voluto essere di supporto nelle tante sfaccettature di cui si compone.  Pino sarà ricordato non solo come un uomo di straordinarie capacità professionali, ma anche come un individuo gentile, generoso e premuroso. La sua calda personalità e il suo impegno per il benessere degli altri hanno lasciato un segno indelebile nelle vite di coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo. La sua assenza sarà sentita profondamente, ma sono certo che il suo legato e il suo spirito vivranno nel lavoro che Confcommercio continuerà a svolgere per il bene delle imprese italiane”

Barese, classe 1945, era orafo per passione ma anche per tradizione. Coadiuvato dalle figlie Rossella e Antonella, gestiva l’azienda di famiglia fondata nel lontano 1860. Impossibile, in questo istante, presi dal turbinio di emozioni che ha suscitato in noi la notizia, non ricordare una delle tante foto pubblicate nel volume realizzato per festeggiare i 150 anni della sua azienda, nel 2010. Nel 2009, dopo una legislatura in veste di Presidente Vicario, viene eletto Presidente della Federazione Nazionale Dettaglianti Orafi di Confcommercio. Fu lui, nel 2012, a spronare il Direttivo a mutare la “missione” dell’Associazione, che divenne l’attuale Federpreziosi Confcommercio, proprio a voler rappresentare l’intera filiera orafa attraverso le associazioni territoriali di Confcommercio. Un notevole salto di qualità in termini di rappresentanza e, quindi, di effettiva rappresentatività nei confronti dei principali stakeholder del comparto. Ne è stato lo stendardo, ovvero la figura di riferimento, sino al 17 aprile scorso, quando in una partecipata assemblea – da lui fortemente voluta nella sua città e alla quale per motivi di salute non poté prendere parte –  è stata eletta la nuova governance di Federpreziosi. Prima Vicario e successivamente Presidente, i suoi mandati furono un susseguirsi di iniziative.   

 “Pino – spiega commosso Leonardo Volpicella Direttore Confcommercio Bari-BAT-  è stato una figura di grande rilievo nel settore commerciale del mondo dei preziosi, con un’impareggiabile dedizione al progresso e allo sviluppo delle attività commerciali di settore, ha ricoperto per anni la carica di Presidente nazionale Confcommercio Federpreziosi con impegno instancabile. La sua passione e la sua competenza hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia di Confcommercio.”

Venerdì  26 maggio alle ore 17 i funerali nella chiesa di San Ferdinando a Bari.

News dal Network

Promo