Labriola (Tim) a studenti Bari: “mai smettere di studiare”

«Non sono un ex studente, perché nella vita professionale bisogna continuare a studiare».

«Quello che voglio passare ai ragazzi è l’idea che nel mondo attuale la competenza ogni anno diventa obsoleta.
Anche io nel mio lavoro continuo a studiare ogni giorno»
. E’ questo il messaggio che l’ad di Tim, Pietro Labriola, ha voluto lanciare agli studenti della facoltà di Economia dell’università Aldo Moro di Bari, quella in cui il manager ha studiato e si è laureato.

In un’aula magna gremita, Labriola stamattina ha raccontato la sua esperienza e ha risposto alle domande dei giovani durante l’incontro Illuminando il futuro, alla presenza, fra gli altri, del rettore Stefano Bronzini. «Dal punto di vista personale è sempre un’emozione tornare a casa – ha detto a margine dell’incontro -. Questa è la mia città, questa è la mia facoltà. Mi sono laureato qua, ho tanti bellissimi ricordi». Labriola, ripercorrendo la sua carriera, ha spiegato che «non c’è un manuale delle giovani marmotte che possa dire cosa fare. La cosa più importante è mettere a fattor comune le esperienze. Posso condividere il mio percorso, gli errori che ho fatto, le cose giuste che ho fatto».

Quanto alla sua esperienza in Brasile, l’ad di Tim ha detto che «in alcuni casi andare fuori, soprattutto all’estero, è un passaggio, non il punto di arrivo. Per me aver vissuto in Brasile, professionalmente e umanamente è stato un momento importante di arricchimento. Perché attraverso la condivisione delle culture e del know how c’è sempre un momento di crescita».