“Open: Opportunità, Partecipazione, Espressione, Narrazioni”. Laboratori ed eventi a Ruvo

Martedì 10 ottobre alle ore 16,00 a Ruvo di Puglia (Ba) presso l’Auditorium della Scuola Secondaria di Primo Grado Giovanni XXIII, in via Madonna delle Grazie, sarà presentato e illustrato il programma delle attività e degli eventi che saranno realizzati nel territorio comunale ruvese all’interno delle azioni di “Le Case Speciali dei Ragazzi e delle Ragazze”, un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile

Il progetto, che coinvolge in rete partner qualificati presenti in tutte le provincie pugliesi e di cui è capofila la Coop. Soc. Progetto Città di Bari è sostenuto dall’impresa Con i Bambini ed è finalizzato a contrastare la povertà educativa minorile in particolare nella fascia adolescenziale 11-17 anni.

Titolo dell’insieme delle attività che si svolgeranno a Ruvo, inserite come articolato operativo nel progetto “Case Speciali”, è “O.P.E.N. – Opportunità, Partecipazione, Espressione, Narrazioni” e prevede la realizzazione di laboratori e di eventi proposti da associazioni educative, socio-culturali ed esperti nell’ambito della comunicazione e dell’espressione artistica e creativa attivi nell’ambito ruvese. Il duplice obiettivo sarà quello di creare spazi di espressione e di esercizio del diritto di parola per gli/ le adolescenti favorendo la loro partecipazione attiva alla vita cittadina nonché dare continuità e fare sinergia con le iniziative promosse e sostenute dall’Amministrazione Comunale di Ruvo nei confronti di bambini/e ragazzi/e attraverso il Patto cittadino “Educazione Diffusa – Ruvo Città Educante”, coinvolgendo la comunità educante e valorizzando gli spazi cittadini e i beni culturali pubblici e privati quali luoghi di incontro, ricerca e sperimentazione.

Case Speciali – O.P.E.N., che ha già attivato un’anteprima nel periodo estivo con due atelier di scrittura creativa e fotografia rivolti agli adolescenti, si articola in tre macro-azioni che saranno programmate a partire dal mese di ottobre 2023 per concludersi nel mese di maggio 2024, ovvero “Confabuliamo e dintorni”, “Raccontando Luci e Suoni d’Artista” e “So pensare, Voglio dire, Posso fare”.

All’incontro saranno presenti, oltre la Coordinatrice del progetto “Case Speciali”, Maria Giovanna Lupoli, l’Assessora alla Cultura, Monica Filograno, l’Assessore al Welfare, Domenico Curci, i rappresentanti degli enti del Terzo Settore e gli esperti che cureranno e animeranno con i ragazzi e le ragazze di Ruvo le diverse attività sia in ambito scolastico che extrascolastico.

News dal Network

Promo