Calcio Bari, scontri prima del match contro il Venezia: il club biancorosso condanna quanto è accaduto

Una presa di posizione netta quella della società biancorosso, in virtù dei fatti incresciosi avventuri nel pre gara contro il Venezia fuori dallo stadio Penzo. Il Bari condanna fermamente i disordini creati da un gruppo di elementi e il disconosce come tifosi. Questo il comunicato diramato dal club della squadra pugliese:

“SSC Bari intende condannare fermamente gli episodi di disordine e violenza occorsi nel pomeriggio di ieri nei pressi dello stadio ‘Pier Luigi Penzo’ prima della sfida tra Bari e Venezia. Al di là delle responsabilità di chi ha dato il via agli scontri, che certamente saranno appurate dalle Autorità competenti, ancora una volta il comportamento di pochi, che nulla hanno a che vedere con il tifo e con i valori che lo sport dovrebbe portare con sè, ha macchiato indelebilmente quella che per molti avrebbe dovuto essere una giornata all’insegna della spensieratezza, dell’aggregazione sociale e del divertimento. Insieme alla vicinanza a steward e servizio d’ordine presenti allo stadio, la Società biancorossa ribadisce la ferma condanna per ogni forma di violenza ed esprime solidarietà per tutti quei tifosi e quelle famiglie giunte in laguna con l’unico scopo di sostenere i propri colori e vivere momenti di svago e che invece hanno dovuto affrontare, loro malgrado, situazioni di panico temendo, in taluni casi, per la propria incolumità”.



Foto: la Repubblica

News dal Network

Promo