“Ama la tua città”: a Gioia del Colle parte la campagna sul corretto conferimento dei rifiuti

“Ama la tua città”. S’intitola così la campagna di sensibilizzazione sul corretto conferimento dei rifiuti presentata questa sera dal comune di Gioia del Colle nella sala Javarone di Palazzo san Domenico.

A distanza di un anno dal lancio dello spot “Fai squadra con l’ambiente, fai vincere la nostra città”, realizzato dall’assessorato all’Ambiente, in collaborazione con la Navita srl (società che gestisce il servizio di igiene urbana in città), per combattere il fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti, il sindaco Giovanni Mastrangelo e l’assessore all’Ambiente Vito Etna hanno esposto i punti salienti della nuova azione intrapresa a tutela dell’ambiente e del decoro urbano, che, nel corso delle prossime settimane, si declinerà nella pubblicazione di video sui canali social del Comune e nella diffusione di materiale informativo per le vie della città, negli istituti scolastici e negli esercizi commerciali.

Saranno le illustrazioni del gioiese Gianni Donvito a caratterizzare la nuova campagna di sensibilizzazione che, nello specifico, punterà sulla promozione di comportamenti corretti per contrastare l’abbandono di mozziconi di sigarette e delle deiezioni canine e, infine, l’utilizzo improprio dei cestini gettacarte. Tenutasi pochi giorni dopo il ritiro del premio “Comune Plastic Free 2024” al teatro Carcano di Milano, la conferenza è stata l’occasione per svelare anche le prossime iniziative ecologiche programmate con i volontari in maglia blu, rappresentati dalla referente per la provincia di Bari Elisabetta Carnicelli e dalla referente per Gioia del Colle Marina Capurso.
Le tre lezioni di educazione ambientale nell’IISS Licei “Canudo-Marone” – ITI “Galilei” (previste per il 16 marzo, il 6 e il 13 aprile) condurranno alla data nazionale Plastic Free del 21 aprile, che sarà celebrata con attività di raccolta dei rifiuti abbandonati in città.

«La tutela dell’ambiente è sempre stato uno dei capisaldi della nostra azione politica – afferma il sindaco Giovanni Mastrangelo -. Con la sensibilizzazione della cittadinanza a comportamenti corretti in materia di conferimento dei rifiuti diamo seguito al nostro programma di iniziative finalizzate a rendere Gioia del Colle sempre più pulita, green e vivibile. Il riconoscimento di “Comune Plastic Free 2024” e l’adesione al progetto “Città a impatto positivo” sono la riprova del grande impegno profuso in tal senso dall’amministrazione comunale, che in questi anni ha saputo fare rete sul territorio. Continueremo a lavorare lungo questa direzione, nella convinzione che sarà necessario il contributo di tutti per vincere la sfida della sostenibilità ambientale».

«Ancora una volta l’amministrazione comunale si dimostra molto attenta alla promozione di progetti a tutela dell’ambiente in cui viviamo – dichiara l’assessore all’Ambiente Vito Etna -. Nel segno della continuità con le azioni realizzate finora, siamo felici di promuovere questa nuova campagna di sensibilizzazione volta a contrastare i fenomeni di abbandono di mozziconi di sigaretta, di deiezioni canine e di rifiuti domestici nei cestini gettacarte. È il modo migliore per confermare il nostro impegno nell’ottica di una città più pulita e per celebrare il titolo di “Comune Plastic Free 2024” ricevuto sabato scorso. Un riconoscimento prestigioso, che premia le politiche virtuose adottate dall’amministrazione comunale, il grande lavoro svolto dall’ufficio Ambiente e il prezioso contributo offerto dai tantissimi volontari di Plastic Free».

«In qualità di referente Plastic Free per la provincia di Bari ringrazio il sindaco Giovanni Mastrangelo, l’assessore Vito Etna e l’intera amministrazione comunale di Gioia del Colle per il sostegno dato all’associazione e per l’attenzione costante rivolta alle tematiche ambientali – dichiara Elisabetta Carnicelli -. Il premio “Comune Plastic Free 2024” consegnato a Gioia del Colle è un motivo di orgoglio, un traguardo che voglio condividere anche con la referente per Gioia del Colle Marina Capurso, i volontari e i cittadini sempre presenti alle numerose attività organizzate in questi anni. È un punto di partenza verso un concreto cambiamento di alcune abitudini collettive che, purtroppo, danneggiano il nostro pianeta e verso una maggiore consapevolezza dell’importanza di rispettare l’ambiente».

News dal Network

Promo