“Un prete contro la mafia”. Per ricordare le vittime innocenti di mafia. Storia di Pino Puglisi, dei suoi ragazzi e di Brancaccio

Per ricordare le vittime innocenti uccise dalla mafia, i ragazzi di quinta elementare della scuola Mazzini hanno letto un libro di Danilo Procaccianti, dedicato a Padre Pino Puglisi, un prete che ha lottato per offrire ai ragazzi e bambini di Brancaccio, quartiere abbandonato e degradato di Palermo, un’alternativa, un luogo sicuro in cui crescere lontani dalla mafia.

“Un prete contro la mafia” è un libro che affronta con profonda emozione e autenticità la vita e il sacrificio di Pino Puglisi, un eroe moderno che ha sfidato il potere oscuro della mafia con coraggio e determinazione. 

Il 15 settembre 1993, giorno del suo compleanno, Pino Puglisi fu brutalmente ucciso dalla mafia per aver insegnato valori come il rispetto, la libertà, l’amore e il perdono. Era un uomo che sognava una Palermo libera dalla morsa della criminalità organizzata, e per questo ha pagato il prezzo più alto.

Nato nel quartiere Brancaccio, tra povertà e degrado, Pino dimostrò fin da giovane una straordinaria sensibilità verso gli altri. La sua vocazione si manifestò durante gli anni delle scuole superiori e, una volta diventato sacerdote, si distinse per la sua capacità di comunicare con i giovani, usando un linguaggio diretto ma potente.

Danilo Procaccianti, giornalista esperto di inchieste sulla mafia, ha saputo trasmettere in modo coinvolgente la storia di Pino Puglisi, offrendo una narrazione avvincente e accessibile a un vasto pubblico, dai 10 anni in su. Attraverso le pagine di questo libro, emerge la figura di un eroe che ha affrontato le minacce con un sorriso sulle labbra, mosso dalla sua missione di liberare i ragazzi dal giogo della mafia.

“Un prete contro la mafia” non è solo la storia di un uomo coraggioso, ma anche un inno alla legalità e alla lotta contro il crimine organizzato. È un libro che consigliamo vivamente, soprattutto ai bambini come noi, perché tramite la testimonianza di Pino Puglisi si impara che la ribellione alle ingiustizie è un dovere morale e che la legalità è l’unico baluardo per una vita dignitosa.

In conclusione, “Un prete contro la mafia” è una lettura imprescindibile che invita alla riflessione e all’azione, un tributo a un eroe che ha sacrificato la propria vita per difendere i valori fondamentali della dignità umana e della giustizia. Buona lettura.

Gli alunni della 5C e della 5E – IC. Mazzini-Modugno – Primaria

News dal Network

Promo