Odv aMichi di Michele Visaggi – Presentati “I segnali del futuro” nel parco 2 Giugno

Giovedì 4 aprile, all’interno di parco 2 Giugno, i volontari dell’associazione a Michi di Michele Visaggi Odv, hanno scoperto i 14 “Segnali del futuro” realizzati dai giovani studenti dell’istituto comprensivo “Nicola Zingarelli-Anna Frank” nell’ambito di un progetto sulla sicurezza stradale e installati nella grande area verde di San Pasquale.
“Oggi è un giorno fantastico per noi che celebriamo un anno dal progetto sulla sicurezza stradale portato nell’IC Zingarelli-Anna Frank, in cui i bambini hanno ideato i segnali del futuro, frutto della loro fantasia – ha commentato Francesco Visaggi, vice presidente dell’associazione aMichi -. Questi segnali oggi sono diventati arredo di parco 2 Giugno, ma sono anche espressione di senso civico e di rispetto delle regole. Per noi che ci occupiamo di sicurezza stradale è stato un bellissimo momento».

L’iniziativa è il risultato di un corso tenuto la scorsa primavera dai volontari dell’associazione aMichi, che ha coinvolto 124 alunni di quarta elementare, che hanno dato spazio alla loro fantasia, arrivando a trasferire le proprie emozioni in qualcosa di concreto. Al termine del progetto ogni studente ha realizzato un elaborato che affrontava varie tematiche: tra questi, 14 sono stati selezionati e sono poi diventati veri e propri segnali stradali realizzati su forex, che da oggi arredano il parco di via della Resistenza.

«Quest’esperienza segna un’altra tappa molto significativa in un percorso progettuale di continuità che ha visto coinvolte le classi prime sia della scuola primaria che della seconda di primo grado – ha detto Manuela Baffari, dirigente scolastico dell’IC Zingarelli-Anna Frank –, che condividono alcuni obiettivi importanti quali l’educazione stradale e il rispetto delle regole. Grazie ad aMichi abbiamo avuto la possibilità di fare educazione stradale in maniera pratica, garantendo a ciascuno la comprensione di questi obiettivi attraverso il gioco, la partecipazione, i lavori di gruppo e, perché no, anche attraverso la musica».

Durante la manifestazione, nella quale gli alunni della primaria hanno intonato il jingle “Siamo tutti aMichi” e quelli delle medie hanno cantato “Regorap”, un pezzo rap ideato da loro stessi, sono stati scoperti tutti i 14 segnali installati in questi giorni a parco 2 Giugno nei pressi dell’area fitness e dei campi da basket. “Questi segnali nascono dalle esigenze dei ragazzi – ha aggiunto Francesco Visaggi -, che sono quelle di avere un mondo migliore, di giocare, di non dire parolacce e di rispettare gli spazi comuni. E questo ci fa ben sperare per il futuro”. Durante l’evento hanno preso la parola anche l’assessora comunale alle Politiche educative e giovanili Paola Romano, il comandante della polizia locale Michele Palumbo, la consigliera del II Municipio Alessandra Abbatescianni, Andrea Sibillano e Luca Lombardo di “Sii felice, sei a Bari”.

News dal Network

Promo