CRIÒUS: l’inaugurazione del festival del fumetto e dell’illustrazione

Abbracciare una forma d’arte letteraria sottovalutata, riscoprendola con occhi curiosi e appassionati. 

Venerdì 5 aprile, all’interno della Casa delle Arti di Alberobello, dalle ore 19.30 si è tenuta l’inaugurazione della seconda edizione del festival del fumetto e dell’illustrazione “Criòus”. Il sottotitolo scelto per quest’anno è “ruzzəlé” che, nel dialetto alberobellese, significa “di nuovo”, con l’intento di indicare continuità con l’edizione precedente ed accendere nei visitatori di ogni età la curiosità nello scoprire e 

appassionarsi a queste forme letterarie e d’arte contemporanee. 

L’inaugurazione è stata aperta da alcune studentesse della classe 3A Classico del Liceo Majorana Laterza di Putignano con una coinvolgente coreografia seguita da una presentazione umoristica del festival: tutta la classe parteciperà, infatti, attivamente ad ogni step del Festival in attuazione dell’annuale progetto di PCTO.

Successivamente i riflettori si sono spostati su Giuseppe Palmisano, uno dei promotori del progetto, responsabile dei locali Presidi del Libro, e su Alessandra Dragone, presidente dell’associazione Chianche di Carta, altra partner del progetto: dai due interventi sono immediatamente trasparsi la passione e l’impegno con cui hanno è stata organizzata questa nuova edizione e la determinazione a portare avanti il progetto anche attraverso eventi estivi ed invernali.  

Numerosi i destinatari dei ringraziamenti da parte delle due Associazioni coinvolte: il sindaco di Alberobello, Francesco De Carlo, per aver accolto e sostenuto l’idea del festival; l’assessore alla cultura Valeria Sabatelli per la perseveranza nel rendere Alberobello protagonista di un percorso che potrà portarla a diventare capitale della cultura 2027; l’assessore alla pubblica istruzione Valentina Liuzzi per il suo appoggio nell’avvicinare le scuole a questo progetto; la docente del Liceo Majorana Laterza Antonella Longo per aver scelto Criòus come attività di PCTO per la classe coinvolta; il disegnatore Piero Angelini per aver proposto l’idea; e tutti gli sponsor per averne permesso la realizzazione. 

È intervenuto quindi per illustrare le mostre Pierluigi Rota, giornalista della rivista cartacea “Fumo di China”.

Come da lui spiegato, dal 5 al 21 aprile sarà possibile visitare gratuitamente ciascuna delle 14 mostre, in presenza degli autori o illustratori: 

Zombie-Rockstar di Enzo Rizzi;

Nubivago di Coma Empirico;

Matteo contro lo spettro autistico di Giuseppe Sansone

G.O.D Guardians of Doom di Mauro/Phoenix_gx e Elena/Aneglele; 

Alice nel paese delle meraviglie di Francesco Corli;

Fantasmi in famiglia di Licia Cascione;

La fame di Federico Perrone, Maurizio Cotrona e Rolando Frascaro;

Lo scudo di Talos di Alessio Fortunato;

Le indagini di Andrè Dupin di Gianfranco Vitti, Fabrizio Liuzzi e Gabriele Benefico; 

Lontano lontano di Sebastiano Vilella. 

Sarà anche possibile partecipare a dei laboratori di illustrazione e disegno e ad una masterclass di fumetto, nonchè assistere a due spettacoli: “Storia del rock” di Enzo e Wladi Rizzi e “Le copertine fumetto dei vinili” di Paolo Mazzucchelli. Prevista anche una presentazione particolare: una storia realizzata con il ricorso all’intelligenza artificiale, che non mancherà di destare lo speciale interesse del pubblico.

Il festival, originale per il nostro territorio e particolarmente curato nella varietà e qualità dei suoi vari  passaggi e attività, costituisce senz’altro una valida occasione per avvicinare quante più persone possibili alla lettura, con particolare riguardo ai più giovani, che potranno trovare proposte accattivanti e coinvolgenti tra le centinaia di titoli esposti. Il programma completo e i contatti sono disponibili al link https://www.facebook.com/events/402181865898880

Rossella Laera, Vanessa Luisi, Ilaria Tatulli, classe 3° Classico – Liceo Majorana Laterza – Putignano

News dal Network

Promo