Calcio Bari, Casillo: «Bisogna saper gestire una squadra di calcio, è un mestiere che non sappiamo fare»

Sembrava ci fosse la possibilità che il gruppo Casillo potesse essere uno degli acquirenti del Bari (si vociferava di un’offerta tra 55 e 60 milioni di euro), attualmente di proprietà della famiglia De Laurentiis, ma non è così. La smentita arriva direttamente dal presidente e AD Pasquale Casillo, attraverso un’intervista rilasciata a Corriere.it:

«Siamo molto soddisfatti delle sponsorizzazioni sportive, sia del Milan sia del Bari, dove siamo dei main sponsor. Ci hanno fatto crescere nei mercati di riferimento, al nord e al sud. Perché noi abbiamo un mercato molto simile al retail, solo che le nostre farine le comprano i fornai, i pizzaioli e i pasticceri, più che le famiglie. Non siamo interessati a comprare, perché gestire una squadra di calcio è un mestiere che bisogna saper fare. E noi non sappiamo farlo né abbiamo aspirazione a saperlo fare. E poi, il calcio non è neanche il mio sport preferito, sebbene mi piaccia molto come momento integrativo, anche nelle nostre bakery all’interno degli stadi. Ma preferisco il basket NBA e il tennis».

Foto: ANSA

News dal Network

Promo