“Quando l’arte è bandiera di libertà, identità, dignità della vita”. Il 13 aprile a Bari, palazzo di Giurisprudenza

“Quando l’arte è bandiera di libertà, identità, dignità della vita”, Si svolge Sabato 13 aprile 2024 alle ore 9.30 nell’aula magna del Palazzo di Giurisprudenza a Bari, l’incontro “Quando l’arte è bandiera di libertà, identità, dignità della vita”, in occasione del quale saranno presentati gli ultimi tre cataloghi di mostre del progetto Circuito del Contemporaneo, diretto da Giusy Caroppo, inseriti nella linea editoriale “Leggi la Puglia” del Consiglio Regionale della Puglia e il coordinamento della Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale, editi da Rotas.

Le pubblicazioni approfondiscono le mostre di respiro internazionale realizzate dal Circuito del Contemporaneo tra il 2018 e il 2021 a Barletta, grazie al sostegno della Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese e altri partner pubblici e privati con il supporto organizzativo dell’Associazione Eclettica Cultura dell’Arte, allestite in dialogo con il patrimonio della città, dal Castello al Palazzo della Marra/Pinacoteca “Giuseppe De Nittis” e in spazi urbani: “Victory of Democracy” di Andrei Molodkin, “Inhuman” con Kendell Geers, Oleg Kulik, Andres Serrano con il progetto speciale “Heimat | Sharing the land” di Jasmine Pignatelli e “Schiavulli (solo) Exhibition” di Francesco Schiavulli.

La ricerca di questi artisti ha sollecitato l’incontro del 13 aprile, promosso dall’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari; Consiglio Regionale della Puglia, Accademie di Belle Arti di Bari e di Foggia, Circuito del Contemporaneo.

L’incontro, che sarà possibile seguire on line sui canali dei partner, è aperto al pubblico e agli studenti, a cui saranno attribuiti crediti formativi, con ingresso libero sino ad esaurimento posti.

Per accreditarsi scrivere a pass@circuitodelcontemporaneo.it 

Informazioni www.circuitodelcontemporaneo.it

News dal Network

Promo