L’istituto “Ferraris” di Molfetta partecipa al Concorso Premio Nazionale Sull’Innovazione Digitale Anitec – Assinform

 L’I.I.S.S. Galileo Ferraris di Molfetta è la sola scuola pugliese che partecipa al Concorso Premio Nazionale Sull’Innovazione Digitale Anitec – Assinform 2023/2024 in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito. L’iniziativa ha previsto una partnership con EXPRIVIA, multinazionale pugliese IT, che si occupa di progettazione e sviluppo di tecnologie software innovative e di prestazione di servizi IT per il mercato bancario, medicale, industriale, telecomunicazioni e Pubblica Amministrazione, con il supporto di HRCOFFEE, startup HrTech del gruppo Exprivia con core business nello sviluppo di software di People Analytics e People Management.

Stando a quanto si apprende, il progetto candidato “GoMino” è pensato al fine di potenziare le capacità logico-cognitive dei bambini, di età compresa tra i 3 e i 7 anni, avvalendosi di un robot “amico” di terza generazione che sfrutta l’intelligenza artificiale di CHATGPT generando un’esperienza interattiva ed emotivamente coinvolgente.
GoMino si candida a divenire una valida guida per introdurre le nuove generazioni nel mondo delle tecnologie migliorando la loro capacità di risoluzione dei problemi, pensiero critico e creatività.

GoMino favorirà l’inclusione sociale di bambini con diverse abilità e necessità educative speciali e/o di diverse nazionalità garantendo a tutti un accesso equo all’apprendimento.

«Siamo davvero felici del risultato raggiunto» – ha dichiarato il prof. Luigi Melpignano, dirigente scolastico dell’I.I.S.S. Galileo Ferraris – «e mi piace sottolineare il valore collettivo di questo traguardo. Il binomio Scuola-Impresa ha consentito ai ragazzi di vivere una didattica nuova, coinvolgente ed eccellente».

Paolo Secondo Crosta, Cio & Head Of Innovation, Research And Technology per Exprivia asserisce: «Il percorso fatto con l’Istituto Galileo Ferraris di Molfetta, ha dimostrato che la collaborazione Scuola-Impresa può generare tanto valore per i ragazzi, per i docenti e per l’azienda, consentendo di vivere nuove esperienze, sperimentare nuove metodologie e acquisire nuove competenze da parte di tutti».

News dal Network

Promo