Poesia e musica, a Bari la presentazione del libro di Eliana Dabbicco con sonorizzazione di Ugo Custodero

Sarà un incontro delle arti quello che si svolgerà mercoledì 17 aprile negli spazi di Prinz Zaum (Via Cardassi 93, Bari, ingresso gratuito), quando la poesia di Eliana Dabbicco troverà una nuova dimensione nelle percussioni idiofone di Ugo Custodero. “Nascere Oceano” è infatti il libro d’esordio di un’autrice che ha intrecciato il suo percorso professionale di psicologa con le parole, usate armoniosamente come strumenti di autoterapia. “Parolecarezze”, le chiama, capaci di risignificare i vissuti emotivi e connotarli di un senso più profondo.

Eliana Dabbicco è psicologa clinica specializzata in dipendenze patologiche, ha dedicato la sua carriera allo studio delle dinamiche che portano le persone a cercare rifugio nelle dipendenze come risposta ai traumi emotivi e alle proprie vulnerabilità. Tuttavia, è stata la sua ricerca personale che l’ha condotta verso un nuovo percorso creativo. “Nascere Oceano”, la sua prima raccolta di poesie, nasce da questa sua ricerca interiore e dalle parole “sacre” con cui entra in contatto, quotidianamente, nel suo lavoro ascoltando i racconti di ferite, paure, promesse, felicità inaspettate donate a lei da chi la sceglie per guardarsi dentro.

La presentazione vedrà la presenza di Nick Difino (autore e consulente per food & tourism, conduttore di MeD su Telenorba) e Ugo Custodero, percussionista barese specializzato nel folklore della tradizione africana, cubana e brasiliana, che interpreterà musicalmente alcune poesie tratte dal volume di Dabbicco con il suo handpan, di cui è pioniere in Puglia.

IL LIBRO

“Nascere Oceano” è infatti un’immersione profonda negli abissi dell’anima, una trama di parole riversatesi sulla riva con l’alta marea dopo notti illuminate di tempesta. Parole conchiglie, disposte con cura nel filo delle storie che l’oceano sa ascoltare. La poesia che batte il cuore di questa opera si erge come un inno alla grandezza degli affetti, all’incapacità di un cuore solo di contenere l’intensità della vita e della bellezza che lo abita. Attraverso versi toccanti, l’autrice esplora la domanda universale: quale vita può bastare quando c’è amore? “Nascere Oceano” diventa, così, il canto sussurrato da un’anima che aspira a dilatarsi, in cerca di un corpo oceano per la sua prossima esistenza, un corpo capace di contenere le paure, i desideri, le felicità e le emozioni troppo grandi per stare tutte nel suo piccolo corpo di donna. Con delicatezza e potenza, attraverso queste poesie, l’autrice invita il lettore a danzare con le proprie profondità, a toccare con la punta dei piedi, con coraggio, i fondali dei nostri oceani interiori. Il volume esce per Eretica Edizioni, una giovane casa editrice che pubblica testi di narrativa, poesia, saggistica e fumetti.

News dal Network

Promo