Caso Pisicchio, “avvisato dal Presidente” secondo una ricostruzione

Che cosa è accaduto realmente nella mattinata del 10 aprile 2024? Stanto a quanto riportato da AntennaSud, secondo quanto emerso dall’interrogatorio di garanzia davanti al gip del tribunale del capoluogo, svoltosi lo scorso lunedì, ci sarebbe stato uno scambio di messaggi tra l’ex assessore all’Urbanistica e il presidente della Regione. Il governatore avrebbe scritto al l’ex numero uno dell’Arti dicendo che “una vecchia inchiesta che lo riguardava stava riprendendo slancio”. L’indiscrezione sarebbe arrivata al presidente da “sue fonti romane” e di qui aut aut: “O ti dimetti o ti revoco”.

E così, a quanto sembra, l’indagato non avrebbe potuto fare altro che dimettersi dall’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione della Regione Puglia. E dopo poche ore i militari della guardia di finanza hanno arrestato i fratelli indagati. Ulteriori risposte potrebbero arrivare dalle analisi sui telefoni cellulari che sono stati sequestrati durante le perquisizioni e affidati ai periti informatici. Dell’esistenza del messaggio del governatore, l’ex assessore avrebbe dato conto conto grazie a degli screenshot fatti prima che la guardia di finanza arrivasse ad arrestarlo. Anche perché – a quanto sembra – le versioni della vicenda fornite per ora dai diretti interessati non coincidono. (Fonte: antennasud)

News dal Network

Promo