Lo stabilimento Bosch di Bari Modugno non verrà dismesso, sarà solo tagliato personale

Lo stabilimento Bosch di Bari Modugno, che sarà comunque soggetto ad una riduzione del personale (l’accordo del 2023 prevede 700 uscite entro 5 anni su un totale di 1.700 collaboratori) non verrà dismesso e sarà invece inserito nel piano di redistribuzione globale delle attività.

Lo ha confermato Stefan Grosch responsabile delle risorse umane del gruppo tedesco nel corso della conferenza sui risultati finanziari 2023.

Come molti impianti in Europa alcune realtà industriali, come lo storico impianto di Bari Modugno, saranno interessate dalla revisione della situazione occupazionale. Questo nell’ambito di una strategia che punta a ridurre ulteriormente i costi e modificare le strutture per rimanere competitiva in un periodo di trasformazione dei suoi settori.

«Tutti gli adeguamenti del personale necessari avverranno senza licenziamenti e solo dopo consultazione con le parti sociali. Ridurre i costi va a beneficio della redditività ed assicura la sostenibilità economica» – ha spiegato nel corso dell’evento Markus Forschner cfo del gruppo Bosch.

News dal Network

Promo