Bari: presidente ‘Sud al centro’, movimento non presenterà liste né sosterrà candidati

Il presidente di ‘Sud al centro’, Gianlucio Smaldone, presidente anche del II Municipio del Comune di Bari, precisa che il movimento “non presenterà la lista al Comune di Bari” per le elezioni amministrative previste nel capoluogo pugliese per il prossimo 8 e 9 giugno, “nè in qualsiasi altro comune chiamato al voto, né in qualsivoglia altra competizione elettorale e non sosterrà alcun candidato in alcuna competizione elettorale”.

Si tratta del movimento politico che aveva ottenuto risultati notevoli in alcune competizioni comunali degli ultimi anni in provincia di Bari. Uno dei suoi leader e promotori, Sandro Cataldo, che gestiva alcune università telematiche, è stato arrestato insieme ad altre persone e ad esponenti politici locali, il 4 aprile scorso per presunta corruzione elettorale (scambio di voti).

Nell’inchiesta è indagata la moglie, Anita Maurodinoia, già consigliera comunale a Bari e attuale consigliera regionale (eletta nel Pd nel 2020) ed ex assessora regionale ai trasporti, carica che rivestiva fino al giorno dell’arresto del marito. Sotto inchiesta le elezioni comunali a Triggiano (2021), a Grumo Appula (2020), a Bari (2019) e regionali (2020) ma la Procura starebbe facendo luce anche su altre elezioni comunali.

News dal Network

Promo