Molfetta: all’Iiss “Mons. Bello” si celebra la giornata mondiale della terra

Il 22 Aprile data in cui ricorre a livello internazionale la “Giornata Mondiale della Terra”, (istituita nel 1970 dalla Organizzazione Mondiale delle Nazioni Unite per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra), l’Istituto “Mons. A. Bello”, nell’ambito del curricolo di Educazione Civica ha organizzato percorsi di conoscenza e formazione sulla necessità di attuare nuove prassi per la salvaguardia del nostro Pianeta.

Infatti, il rilevato aumento di fenomeni estremi come siccità, alluvioni, incendi, bombe d’acqua, trombe d’aria causate dal cambiamento climatico, stanno mettendo a dura prova gli equilibri degli ecosistemi terrestri, dei quali fa parte anche l’uomo.

Sempre più cresce la consapevolezza di dover ridurre, in tempi rapidi, la negativa impronta lasciata dalle attività umane così come oggi sono organizzate, a favore di scelte più sostenibili.  

Sotto la guida attenta e sensibile del Dirigente Scolastico prof.ssa Maria Rosaria Pugliese, in continuità con quanto svolto finora e con l’intento di sensibilizzare quante più persone possibile alla tematica trattata, nella mattinata di lunedì 22 aprile, nell’Auditorium dell’Istituto si svolgerà l’incontro-dibattito “l’impronta ecologica dell’uomo sulla Terra: scenari e prospettive”.

Il Programma prevede l’esposizione del lavoro di studio e riflessione svolto dagli alunni attraverso una mostra di opere artistiche, la presentazione dei pannelli espositivi sull’importanza degli alberi, l’inaugurazione delle “Aule all’Aperto e dei Giardini del Bello”, l’esecuzione di canti.

 Interverranno il Dirigente Scolastico Maria Rosaria Pugliese, l’assessore all’Ambiente del Comune di Molfetta Caterina Roselli e il Dottore in Scienze della Natura e dell’Ambiente Luigi Lopopolo che relazionerà in merito ad “esempi di riqualificazione urbana”.

News dal Network

Promo