Calcio Bari, a tutto Sibilli: «Contro l’Ascoli il gol più bello della mia carriera. Spero di restare a Bari per tanto tempo»

Tra il passato, il presente e il futuro, Giuseppe Sibilli si racconta con un’intervista postata sul canale ufficiale Youtube del Bari. Dichiarazioni importanti e parte della storia del calciatore biancorosso, che oggi si ritrova a guidare il Bari verso la permanenza in Serie B. Queste le dichiarazioni dell’attaccante ex Pisa riportate da TuttoBari.com:

«Non ho mai fatto il settore giovanile. Esco da una scuola calcio. A 17 anni sono stato un anno fermo, facevo piscina, poi ho iniziato nell’Eccellenza, nel mondo dei grandi. Era come un libro già scritto. Il gol di quest’anno contro l’Ascoli è stato bello. C’è un po’ il mio bagaglio, di quando sto bene. Ci sono 50 metri palla al piede, l’attimo di visione per il compagno che non c’è stato, il dribbling, la forza per tirare. Il più bel gol della mia carriera. Il mio sogno? Di giocare in Serie A. Ci sono andato vicino negli ultimi anni, se non è andata così è perché il percorso non lo meritava o perché doveva andare così. Ma dico la verità: se sono venuto qui, è perché penso che Bari sia una piazza da Serie A. Avevo altre richieste, piazze grandi e con una bella storia, ma a Bari non si avvicinava nessuna. Spero di rimanere qui per tanti anni».



Photo: SSC Bari

News dal Network

Promo