Vela – Al via a Bari la Coppa Italia Dinghy. “E nel 2025 il Campionato Italiano”

«Rieccoci a Bari e al Canottieri Barion per la Coppa Italia Dinghy, dopo appena due anni. E nel 2025 ci torneremo ancora, stavolta per il Campionato Italiano». Ad annunciarlo il segretario di classe Dinghy Francesca Lodigiani, alla presentazione della prima tappa della Coppa Italia Dinghy che si disputerà a Bari fino a sabato. Più di quaranta equipaggi provenienti da tutta Italia, per un evento organizzato dal Circolo Canottieri Barion su delega del comitato VIII Zona della Federazione Italiana Vela. 

E così, a soli due anni di distanza dall’organizzazione di un’altra tappa di Coppa Italia, Bari torna capitale della Dinghy 12’, la più antica classe velica d’Italia. «Siamo fieri di ospitare la classe Dinghy – ha rimarcato il presidente del Canottieri Barion Francesco Rossiello – Da tre anni abbiamo fatto rinascere questa classe anche a Bari, sotto la spinta di Stefano Antoncecchi e Gigi Costantino. Sarà splendido ammirare la flotta Dinghy dal lungomare. E magari tanti baresi scopriranno quanto sia bello andare in barca a vela, davanti a uno spettacolo simile».

Sei le prove in programma, due al giorno sino a sabato. Campo di regata allestito nel tratto di mare antistante il porto vecchio ed un magnifico colpo d’occhio assicurato dal lungomare Sud della città, con le coloratissime vele e gli scafi in legno e vetroresina delle storiche imbarcazioni Dinghy. «Manifestazioni come questa – ha spiegato l’assessore comunale allo sport Pietro Petruzzelli – fanno di Bari una città sempre più attrattiva, capace di generare anche un turismo sportivo. E poi il Canottieri Barion si fa sempre trovare pronto, per questi eventi che esaltano il rapporto fra la città ed il mare».

La Coppa Italia Dinghy rappresenta l’inizio di una stagione velistica esaltante, per la Puglia: «È un anno davvero importante – ha precisato il presidente del comitato VIII Zona FIV Alberto La Tegola – Dopo Bari, a giugno toccherà a Brindisi dove si disputerà il campionato nazionale d’altura. Stiamo valorizzando ciascuna disciplina per le sue peculiarità. Ogni evento è organizzato nel dettaglio, affinché si torni a gareggiare in Puglia l’anno successivo. E questo lavoro ci è riconosciuto a livello nazionale».

Anche nel 2022, come quest’anno, Bari aveva ospitato la prima tappa della Coppa Italia. Già in passato il capoluogo pugliese era stato sulla scena della classe Dinghy con l’organizzazione di cinque edizioni dei Campionati Italiani nel 1950, 1951, 1953, 1963 e 1967, a cura del Circolo della Vela. Erano gli anni ruggenti dei timonieri baresi Nicola Lapenna, Gianni Modugno vincitore di due titoli nel 1959 e nel 1962, Gianni Milano e Francesco Piccininni del Canottieri Barion. Adesso la storia si ripete con la Coppa Italia che dopo Bari proseguirà a Portofino e Venezia.

News dal Network

Promo