A Bari la gara del campionato nazionale Fisdir/Fci promosso dalla Federazione ciclistica italiana per atleti con disabilità intellettiva e relazionale

Domenica 5 maggio si svolgerà a Bari una cronometro individuale valida come primo Campionato Italiano Fisdir/Fci per le categorie agonistiche di atleti con disabilità intellettiva e relazionale II1-II2-II3-IIQ. In occasione dell’evento, al quale interverrà l’assessore comunale allo Sport, si svolgeranno anche una gara promozionale di abilità aperta ai giovani under 16 con disabilità intellettiva e relazionale (categorie promozionali ID e C21) e una pedalata promozionale per HugBike, le cosiddette “bici degli abbracci”.

La manifestazione, organizzata dall’asd Scuola di Ciclismo Franco Ballerini, si snoderà su un circuito allestito sul lungomare Nazario Sauro e si avvarrà del fondamentale supporto della Fondazione Allianz Umanamente. L’avvio delle attività è fissato alle ore 9.30 in piazza Diaz con la ciclopasseggiata promozionale su bici tandem hugbike, mentre la gara ufficiale partirà alle 10.30.

Si tratta di un evento storico per l’attività della Federazione Ciclistica Italia che, per la prima volta, assegna un titolo agonistico per atleti con disabilità intellettiva e relazionale: finora, infatti, gli atleti con tali disabilità potevano svolgere solo attività di tipo promozionale (prove di abilità) o dimostrativo (apripista in eventi agonistici). Finalmente, quindi, anche il ciclismo rientra tra le discipline sportive nelle quali tali atleti hanno anche una prospettiva agonistica. Con questa operazione la Federazione intende creare forme di attività che consentano a tutti, nessuno escluso, di entrare a far parte del mondo delle due ruote.

La Scuola di Ciclismo Franco Ballerini, una tra le strutture più virtuose presenti sul territorio nazionale, anche per quanto riguarda l’attività di inclusione, è la società organizzatrice del primo evento (una prova a cronometro promozionale).

A tal proposito il presidente della Fci Cordiano Dagnoni dichiara: «È con legittimo orgoglio che saluto la celebrazione del primo evento agonistico per atleti con disabilità intellettiva e relazionale della Federazione Ciclistica Italiana. Con la manifestazione del 5 maggio a Bari si colma finalmente un vuoto, prevedendo un’attività agonistica per una importante fetta della popolazione sportiva che chiede pari dignità e pari opportunità. Il ciclismo, ancora una volta, si propone come sport inclusivo e aperto a tutti».

«Con estrema gioia la Fisdir, insieme alla Fci, dà vita al primo evento agonistico di ciclismo per atleti con disabilità intellettivo-relazionale – prosegue il presidente della Fisdir Marco Borzacchini . La Puglia, e in particolare la provincia di Bari, ha da sempre regalato alla nostra Federazione moltissimi atleti agonisti di alto livello e sono quindi estremamente felice che il 5 maggio venga disputato questo importante evento nel capoluogo pugliese. La speranza è che sia soltanto l’inizio di una serie di appuntamenti sportivi con una delle discipline maggiormente amate dagli italiani. In bocca al lupo a tutti e che vinca il migliore”.

«Con orgoglio saremo di nuovo i primi in Italia a fare qualcosa di diverso, di unico – commenta Pino Marzano, presidente della Scuola di Ciclismo Franco Ballerini -. Perché questo campionato italiano fa da apripista a nuove manifestazioni per la disabilità intellettiva. E lo scenario del lungomare di Bari sarà, come sempre, fantastico».

Per consentire lo svolgimento della manifestazione, la Polizia locale ha predisposto un’ordinanza che, nella giornata di domenica 5 maggio, prevede:

1. dalle ore 00.01 alle ore 14.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI FERMATA” sulle seguenti strade e piazze: 

a. lungomare A. Di Crollalanza, tratto compreso tra largo Adua e piazza Diaz;

b. piazza Diaz, lato sinistro nel senso di marcia della carreggiata compresa tra i giardini e gli edifici, prolungamento ideale della via Imbriani e compresa tra via Goffredo Di Crollalanza e via Giandomenico Petroni;

2. dalle ore 08.00 alle ore 14.00, relativamente al passaggio dei ciclisti, è istituito il “DIVIETO DI CIRCOLAZIONE” sulle seguenti strade e piazze:

a. lungomare A. Di Crollalanza, tratto compreso tra largo Adua e piazza Diaz;

b. piazza Diaz:

– carreggiata compresa tra il piazzale L. Giannella e il passeggiatoio alberato;

– traverse comprese tra il prolungamento di via Imbriani e la rotonda di largo L. Giannella;

c. lungomare N. Sauro;

d. piazza A. Gramsci, carreggiata prospiciente il mare, tratto compreso tra il lungomare N. Sauro e il prolungamento del cavalcavia G. Garibaldi;

e. via Spalato, tratto compreso tra via Dalmazia ed il lungomare N. Sauro;

f. via Addis Abeba, tratto compreso tra via Dalmazia ed il lungomare N. Sauro;

g. via Gorizia, tratto compreso tra via Dalmazia ed il lungomare N. Sauro:

h. via Matteotti, tratto compreso tra via Dalmazia ed il lungomare N. Sauro.

News dal Network

Promo