Maggio all’infanzia 2024: a Monopoli spettacoli teatrali al debutto, parate di strada e i ‘Manifestini’

Spettacoli al debutto nazionale, parate, concerti e appuntamenti per i più piccoli nel segno della creatività per tutto il mese di maggio. Sono partite nella mattinata del 7 maggio – in con la creazione dei Manifestini del Maggio da parte degli studenti in piazza Vittorio Emanuele II – le iniziative a Monopoli della XXVII edizione del Maggio all’infanzia, il Festival di teatro per le nuove generazioni organizzato da Fondazione SAT Spettacolo Arte Territorio. Di foglia in foglia è il titolo che accompagna la programmazione della rassegna, con la direzione artistica di Teresa Ludovico, la cura del progetto di Cecilia Cangelli e la consulenza pedagogica di Giorgio Testa. Oltre a Monopoli, il Maggio all’infanzia si tiene anche a Bari, Martina Franca, Molfetta e Ruvo di Puglia.

Gli spettacoli della vetrina a monopoli

Il Teatro Radar con il suo Roof Garden, il Teatro Mariella e la Parrocchia del Sacro Cuore fanno da palcoscenico per gli spettacoli della vetrina a Monopoli, proposti ai numerosi operatori del settore che giungono appositamente in Puglia per incontrare compagnie esordienti e visionare le nuove produzioni da programmare nelle prossime stagioni teatrali in tutta Italia.  

Sei gli attesi debutti nazionali: L’arrago. Storia di una baby gang, una nuova produzione di Teatri di Bari che guarda al mondo della criminalità giovanile con i suoi riti e le sue regole; Il mio giardino, spettacolo ambientato nel luogo dell’anima in cui avviene il miracolo del germoglio, della prima fogliolina e della creazione della vita; Quando le stelle caddero nel fiume, coproduzione Compagnia del sole e Teatri di Bari che narra dell’eccidio dei cristiani copti in Africa nel 1937; Nella pancia del lupo, spettacolo della compagnia Kuziba che approfondisce i lati più oscuri della storia più famosa del mondo, quella di Cappuccetto rosso; La favola di Peter (coproduzione Principio attivo / SilviOmbre) racconta il rapporto tra Peter Pan e la sua ombra; e perAria, produzione Sosta Palmizi dove veniamo trasportati ad Anarea, il paese senza venti dove tutto è fermo e riuscire a muoversi è una sfida affascinante. In scena anche Los Socrates e il mistero della caverna, La Burla, Revolution, LàQua, Il Minotauro senza fili e Virginia allo specchio.

Concerti e performance musicali con il conservatorio di musica ‘Nino rota’

La XXVII edizione del Festival si arricchisce poi con di note e parole, grazie ai concerti realizzati in collaborazione con il Conservatorio di Musica ‘Nino Rota’ di Monopoli. Si parte il 12 maggio con Il carnevale degli animali al Teatro Radar, curato dall’Ensemble del Conservatorio; il 17 maggio ci spostiamo nel piazzale all’esterno del teatro per ascoltare il quartetto d’archi del Conservatorio in Walt Disney fantasy. Gran finale il 28 maggio, quando protagonisti al Teatro Radar saranno i cori interscolastici del Conservatorio, con il concerto Molte voci – Una voce.

Appuntamenti in piazza e formazione

Un festival che vive anche negli spazi all’aperto della città. Come largo Garibaldi, da cui il 19 maggio si muove la parata di strada Fiesta: un colorato corteo che tra tamburi, costumi, pupazzi di cartapesta, trampolieri e fuochi raggiungerà piazza Vittorio Emanuele II.

Il programma si completa poi con la formazione per insegnanti, operatori ed educatori, a cura di Casa dello spettatore di Roma e Casa del contemporaneo: Giorgio Testa cura gli incontri dell’osservatorio pedagogico Per guardarti meglio. Il 19 maggio, invece, al Fly – Laboratorio della arti si tiene Lib(e)ro teatro, la lezione aperta a conclusione del laboratorio teatrale per i bambini realizzato nel corso dell’anno al Teatro Kismet di Bari.

Il Maggio all’infanzia a Monopoli vede appuntamenti gratuiti, concerti e spettacoli con biglietti a prezzi accessibili a tutti. Una scelta che si inserisce nell’impegno di Fondazione SAT di avvicinare la cultura a tutti, in particolare alle nuove generazioni, anche grazie al supporto delle aziende del territorio, che possono offrire alle scolaresche una giornata a teatro con il progetto ‘Invita una classe a teatro!’, come spiegato nella sezione dedicata sul sito www.maggioallinfanzia.it.

Il Festival è organizzato da Fondazione SAT Spettacolo Arte Territorio, con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Puglia, dei Comuni di Bari, Martina Franca, Molfetta, Monopoli e Ruvo di Puglia, e della Camera di Commercio Bari, Teatro Pubblico Pugliese, Istituto Culturale Coreano in Italia e Kofice (Fondazione Coreana per lo scambio culturale internazionale). Con il patrocinio e il sostegno del Garante dei diritti del minore e del Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia.

In collaborazione con il Teatro stabile d’innovazione ragazzi Le Nuvole di Napoli e con Casa dello spettatore di Roma, Casa del contemporaneo, TRIC Teatri di Bari, Cooperativa Kismet, Assitej Italia (Associazione internazionale di teatro per bambini e giovani), TRAC rete delle residenze teatrali pugliesi, ARPA Puglia, Conservatorio di Musica ‘Nino Rota’ di Monopoli, Pro loco di Martina Franca. Il festival rientra nella rete di Italiafestival ed EFA European Festivals Association (nell’ambito del progetto Effe Label).

News dal Network

Promo