Calcio Bari, tempo scaduto: ultima occasione per centrare i playout e tentare di salvarsi

Non esiste alcun margine d’errore possibile. La settimana è stata vissuta in maniera pesante a causa della situazione drammatica del Bari e anche degli eventi avvenuti da dopo la partita con il Cittadella in poi. Il momento ha smesso di essere delicato diversi giorni fa, ora l’atmosfera è carica di elettricità ed è dovuto alla tensione di dover compiere un risultato che i biancorossi non portano a casa da diverse giornate. Non è più un “stiamo uniti e ne riparliamo alla fine”, ma un “compiere il vostro dovere e nulla più”. Il tempo per la comprensione e per portare avanti le battaglie insieme non c’è più. Il popolo del Bari tifa per la maglia e ciò che rappresenta, ma non sostiene più una squadra ormai ben lontana da capire il valore e il peso della casacca che viene indossata giornata dopo giornata.

La speranza, o ciò che resta, è riposta nei novanta minuti di fuoco contro un Brescia che arriva al San Nicola (calcio d’inizio alle 20.30 di venerdì 10 maggio) certo dei playoff, ma con tutta l’intenzione e la possibilità di migliorare la propria posizione in classifica. Oltre a battere una squadra che ha condotto un campionato esemplare, il Bari dovrà anche porgere l’orecchio agli altri campi e vedere che tipo di notizie arrivano. I playout sono raggiungibili, ma solo con una prestazione che quest’anno i biancorossi non hanno mai messo in campo.

Photo: SSC Bari

News dal Network

Promo