Spiagge senza fumo: le linee guida della Regione Puglia per l”estate 2024

Con l”arrivo imminente della stagione estiva, la Regione Puglia si prepara ad accogliere turisti e vacanzieri con una serie di regolamenti mirati a garantire un”esperienza balneare sicura e piacevole per tutti. La Determinazione n. 213 del 22 aprile 2024 della Sezione Demanio e Patrimonio ha dato l”approvazione alla nuova ordinanza balneare, che stabilisce le linee guida per l”esercizio delle attività turistico-ricreative sul demanio marittimo e sulle zone del mare territoriale della regione.

Spiagge senza fumo

Tra gli aspetti particolarmente rilevanti di quest”ordinanza c”è l”invito a evitare di fumare in spiaggia. Questa raccomandazione, già presente nelle disposizioni passate, viene ribadita anche per la stagione estiva del 2024. La nuova ordinanza che, in larga parte, non è altro che una conferma della precedente, impone che tale indicazione sia stampata su poster ufficiali e sarà obbligatoria per tutti gli stabilimenti balneari della Puglia.

Le alternative al vaglio

Questa decisione, seppur potenzialmente controversa per alcuni fumatori, apre la porta ad alternative che consentono loro di trascorrere del tempo al mare senza violare le disposizioni. Sigarette elettroniche o prodotti a base di tabacco riscaldato possono essere una soluzione, ma anche queste producono scarti simili ai mozziconi; quindi, l’impegno a non inquinare deve rimanere comunque centrale. Nell’ultimo periodo, poi, si sono aggiunte alcune innovazioni, ancora poco conosciute in Italia ma potenzialmente molto funzionali quando si tratta di passare del tempo in luoghi che vietano il fumo.

Un esempio sono i sacchetti di nicotina velo, piccole bustine in microfibra di diversi aromi e gradazioni di nicotina, facili da utilizzare poiché vanno messi semplicemente sotto le labbra per consentirne l”assorbimento tramite mucose. Si tratta di una novità, un espediente utile a diminuire il consumo delle sigarette tradizionali, e in questo caso a non rinunciare a frequentare i propri posti del cuore.

L’introduzione di spazi per fumatori

Gli stabilimenti balneari della Puglia, inoltre, potrebbero ad esempio offrire spazi designati per i fumatori, come apposite aree attrezzate lontane dalle zone frequentate dai non fumatori. Inoltre, alcune strutture potrebbero pensare di adottare politiche di sensibilizzazione e supporto per coloro che desiderano diminuire l”utilizzo delle sigarette, fornendo informazioni su programmi di cessazione del tabagismo.

In definitiva, l”Ordinanza Balneare del 2024 della Regione Puglia si propone di garantire un”esperienza balneare sicura e piacevole per tutti i visitatori, promuovendo al contempo uno stile di vita sano e il rispetto dell”ambiente marino. Questa iniziativa non solo mira a salvaguardare la salute e il benessere dei bagnanti, ma si inserisce anche in un contesto più ampio di sensibilizzazione verso comportamenti responsabili e sostenibili.

Parallelamente, l”offerta di alternative per i fumatori dimostra una volontà di trovare un equilibrio tra le esigenze di tutti i visitatori. Un approccio inclusivo e consapevole che riflette l”attenzione della Regione Puglia verso la promozione di un turismo responsabile e sostenibile, basato sul rispetto reciproco e la tutela delle risorse naturali.

News dal Network

Promo