A Corato l’«Euterpe Best Music School» entra nel vivo: tripudio di musica ed entusiasmo per la prima giornata

 Un tripudio di musica ed entusiasmo per la prima giornata dell’”Euterpe Best Music School”, il concorso di musica rivolto ai giovani studenti delle scuole musicali o con progetti musicali pubbliche e private.

Il concorso, che si svolge a Corato (Bari) e giunto alla sua 23esima edizione, ha accolto nella prima giornata, oltre ai solisti e ai gruppi di musica da camera, anche l’orchestra dell’Istituto comprensivo “Dante Alighieri” dell’Aquila e l’orchestra dell’Istituto comprensivo “Bovio – Pontillo – Pascoli” di Cicciano, in provincia di Napoli.

Decine gli studenti impegnati nella competizione che hanno dato prova del proprio talento e della propria passione musicale dinanzi alla qualificata giuria presieduta dalla pianista e didatta barese Giovanna Valente.

Della giuria hanno fatto parte i maestri Pietro Catucci, Luigi Capuano, Pino Minafra, Vincenzo Mazzone, Giorgio Loiodice, Margherita Porfido, Francesco Scagliola e Pasquale Scarola.

Oltre dieci ore di ascolto e valutazioni da parte dei giurati che hanno potuto apprezzare il valore artistico delle esibizioni dei concorrenti, alcuni dei quali si sono distinti per particolare capacità e attitudine musicale.

«È stata una giornata intensa ma piacevole, soprattutto perché abbiamo potuto riscontrare direttamente l’entusiasmo con il quale i giovani musicisti hanno affrontato la competizione» afferma il direttore artistico del concorso Euterpe, il maestro Francesco De Santis.

«È encomiabile la serietà e il livello di preparazione dimostrato dai giovani partecipanti al concorso. Non è scontato riscontrare un livello di applicazione tale da raggiungere i risultati che abbiamo potuto apprezzare noi giurati» ha affermato la presidente di giuria, Giovanna Valente.

«Mi ha confortato riscontrare che in questo mondo in crisi di valori, quelli artistici, educativi e formativi riescono a resistere. Quanto alla competizione, essa fa parte della vita in qualsiasi campo e concorsi come l’Euterpe svolgono un importante ruolo di responsabilizzazione in questo senso dei giovani musicisti» conclude la presidente.

Alla cerimonia di premiazione della prima giornata ha preso parte anche la presidente della Fondazione Cannillo, Nicolangela Nichilo, che ha ringraziato i giovani musicisti per l’entusiasmo e la qualità espressa nelle proprie esibizioni, offrendo loro parole di stimolo ad inseguire i propri sogni e ad impegnarsi per la propria affermazione in ambito artistico. La Fondazione Cannillo è una delle realtà che ha scelto di sostenere il progetto “Euterpe” attraverso un concreto contributo all’iniziativa.

Le audizioni proseguiranno nella giornata di oggi, 15 maggio, e venerdì 17 maggio sempre nelle sale dell’Astoria Palace di Corato.

L’elenco dei vincitori e le ulteriori informazioni sul concorso sono consultabili al sito www.concorsoeuterpe.it

News dal Network

Promo