Cerimonia di intitolazione del Cpia 1 Bari allo scrittore giornalista Alessandro Leogrande

Il 20 maggio il Cpia 1 Bari celebrerà l’intitolazione ad Alessandro Leogrande.  Dopo la benedizione della nuova targa all’ingresso della sede centrale San Nicola, ci si sposterà  presso lo Spazio Murat per la presentazione dei progetti realizzati dagli alunni del CPIA e finanziati dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Bari.

Luogo e data: Bari 20 maggio 2024
– ore 16.00 Scuola San Nicola Largo Urbano II
– ore 17.00 Spazio Murat

Alla cerimonia interverranno:

Laura Redavid Dirigente Scolastico del CPIA 1 Bari
Assessore alle politiche educative del Comune di Bari
Assessore alle politiche culturali del Comune di Bari
Giuseppina Lotito, Dirigente Ufficio III dell’Ufficio Scolastico Regionale
Paolo Farina Vicepresidente RIDAP, rete italiana per l’istruzione degli adulti
Luigi Giulio Domenico Piliero primo Dirigente Scolastico CPIA1 Bari
Antonio Giampietro Garante Regionale dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia.
Maria Giannico madre di Alessandro Leogrande

Il 20 maggio Alessandro Leogrande avrebbe compiuto 47 anni.
Nell’anniversario della sua nascita quale modo migliore per ricordare un uomo che ci ha dato in  eredità un ricco patrimonio letterario, se non quello di intitolare a lui una scuola complessa e multiculturale come il CPIA 1 Bari? Alessandro Leogrande è stato scrittore e giornalista ma soprattutto intellettuale con la rara dote  di saper raccontare la realtà in modo mai superficiale, incontrando le persone e conoscendole nel profondo, restituendo le loro storie in maniera analitica e allo stesso tempo poetica. Leogrande è  stato per un periodo anche insegnante di lingua italiana agli stranieri, convinto che la scuola  fosse uno spazio essenziale di scambio e di incontro.
Ricordare Leogrande è un invito a preservare e diffondere le sue opere, che ci permettono di  scoprire storie, frontiere e “attraversamenti” degli esseri umani, così come accade quotidianamente nelle nostre aule, popolate da persone provenienti da tanti paesi del mondo.

Cosa è il Cpia? Il Cpia è una scuola statale, Centro Provinciale Istruzione degli Adulti, che offre  percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana, percorsi di primo livello primo  periodo finalizzati al conseguimento del titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione (ex licenza  media); percorsi di primo livello secondo periodo finalizzati all’assolvimento dell’obbligo d’istruzione; percorsi e progettualità di carattere culturale e formativo a più ampio respiro.

I numeri del CPIA 1 Bari: 10 sedi e due punti di erogazione, 3 percorsi istituzionalizzati e  innumerevoli progetti ed iniziative, in un clima di collaborazione costruttiva. Una scuola che è comunità, scambio. Una scuola fatta CON gli alunni, non per gli alunni: un cambio di prospettiva  che sa di rivoluzionario. Una scuola particolare che vuole fare delle sue peculiarità i punti di forza su cui puntare per cambiare un piccolo pezzo di mondo.
L’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Bari ha finanziato i seguenti progetti realizzati dagli alunni del CPIA1 Bari:
– Djembè
– Andiamo in scena
– Danziamo oltre le frontiere
– Cyberlibertà: scrivere, esprimersi e creare dietro le sbarre
– Guida affettiva delle città di Bari
che saranno presentati durante l’evento di intitolazione.

News dal Network

Promo