Due importanti appuntamenti alla Libreria Laterza

Mercoledì 15  maggio  ore 18,30 – Ciclo Stai zitta! Il patriarcato non esiste

Appuntamenti in collaborazione con Dipartimento DIRIUM UniBA e APS Giraffa

Incontro con Maria Anna Di Gioia autrice di Com’è l’acqua? Riconoscere ogni giorno il mare invisibile del patriarcato (Settenove). Intervengono   Laura  Mitarotondo  e Francesca R. Recchia Luciani.

Nelle scuole italiane i percorsi di sensibilizzazione contro la violenza e la discriminazione di genere occupano principalmente il periodo attorno alla Giornata internazionale del 25 di novembre, ma il sessismo si esprime in ogni ambito della vita quotidiana, ogni giorno dell’anno. Il volume è pensato per strutturare un percorso in classe sul tema della violenza di genere a partire da un calendario di Giornate e ricorrenze note: la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’Epifania, San Valentino, la Giornata internazionale della donna, la Festa del papà, la Festa della mamma e la Giornata mondiale contro l’omobitransfobia. Un itinerario di conoscenze e pratiche, che copre i dieci mesi del calendario scolastico, con testi teorici e attività laboratoriali da integrare alla didattica quotidiana. Per riflettere con ragazze e ragazzi su stereotipi, conflitti e dinamiche di potere partendo dalla riflessione sulle manipolazioni culturali che ruotano attorno alle festività più popolari. Prefazione di Francesca R.Recchia Luciani.

Giovedì 16  maggio ore 18 – Ciclo Verso Punto Sud

Presentazione del volume  del  Forum  Disguaglianze Diversità “Quale Europa” (Donzelli)

Incontro con Elena Granaglia curatrice  del libro con Gloria Riva in dialogo con Nicola Coniglio e Valeria Cirillo

Ultimo appuntamento del ciclo Verso Punto Sud Verso Punto Sud  fa seguito alla rassegna “Punto Sud. Mezzogiorno reale, Mezzogiorno immaginato”, organizzata dalla casa editrice Laterza e da Svimez, a Bari, nell’ottobre scorso ed è propedeutico al cantiere della seconda edizione nell’ottobre prossimo. L’iniziativa è in collaborazione con il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Bari.

Si avvicinano  le elezioni europee    cruciali per disegnare il futuro del continente. A sfidarsi tre idee diverse di Europa: quella che ha governato gli ultimi cinque anni, che, pur compiendo passi in avanti, resta profondamente segnata dalla cultura neoliberista; quella conservatrice-autoritaria in forte ascesa, e quella di un’Europa di giustizia sociale e ambientale e di pace.

Il Forum Disuguaglianze e Diversità scende in campo per sostenere questa terza idea di Europa. Lo fa con un volume in libreria per Donzelli  , curato da Elena Granaglia e Gloria Riva, per offrire un contributo informativo e di confronto, un metro per giudicare – prima e dopo le elezioni – programmi, partiti, candidature ed eletti, una bussola per il monitoraggio civico delle azioni che l’Unione realizzerà nella prossima legislatura.

L’Unione auspicata in questo libro, che raccoglie i contributi di numerosi autori e autrici interni o vicini al ForumDD, è un luogo di promozione del welfare universale, non penalizzato dall’austerità; dove la conoscenza e i dati siano accessibili e a disposizione delle comunità; dove la trasformazione ecologica sia accelerata nell’interesse prima di tutto dei più vulnerabili per realizzare un modo più giusto di vita e di lavoro e dove politiche pubbliche e governo siano democratizzati. Un’Europa che prenda consapevolezza del proprio ruolo fondamentale nei processi migratori e che agisca come costruttore di cooperazione e pace.

All’interno del volume sono contenuti tredici contributi su alcuni dei temi più importanti per disegnare un’Europa di giustizia sociale e ambientale. Nello specifico: Istituzioni (Gloria Riva), Macroeconomia (Francesco Saraceno), Risorse finanziarie (Vieri Ceriani), Disuguaglianze (Salvatore Morelli), Coesione (Fabrizio Barca e Sabina De Luca), Welfare (Elena Granaglia), Salute (Massimo Florio), Crisi climatica (Vittorio Cogliati Dezza e Rossella Muroni), Governo d’impresa (Lorenzo Sacconi), Tecnologia digitale (Giorgio Resta), Equità di genere (Carola Carazzone e Lella Palladino), Migrazioni (Marco De Ponte), Europa-mondo (Ugo Pagano).

L’uscita del libro è stata accompagnata  da un vero e proprio “Viaggio in Italia con la testa in Europa” partito il  4 aprile e che terminerà  t il 7 giugno toccando oltre 70 luoghi in tutto il Paese .Una vera e propria “campagna elettorale” per la giustizia sociale e ambientale.

News dal Network

Promo