“Tech Jobs Fair” allo Spazio Murat aziende tech a caccia di talenti in Puglia

Manca pochissimo alla seconda edizione del Tech Jobs Fair, evento patrocinato dal Comune di Bari, che mette in contatto talenti e aziende innovative a caccia di figure da integrare nel proprio organico. L’appuntamento è per sabato 18 maggio (dalle 9.30 alle 17.00) allo Spazio Murat, in Piazza del Ferrarese, Bari. Promosso e organizzato da Swap Party, l’evento torna nel capoluogo pugliese dopo la prima edizione dello scorso anno in cui l’incrocio tra domanda e offerte di lavoro nel settore tecnologico è stata un vero successo. L’ingresso è libero previa registrazione a questo link: TECH JOBS fair Bari – 18 maggio 2024 > TECH JOBS fair TECH JOBS fair


«La Puglia e Bari si stanno ponendo nel panorama nazionale come un grande player del settore tecnologico. Ci sono numerose aziende che operano nel settore e anche i grandi gruppi stanno guardando con sempre più interesse a quest’area per dislocare le proprie sedi. Basti pensare che in Puglia ci sono ben 2.063 posizioni aperte nel settore solo tra quelle che si trovano su Linkedin. Ed è qui che entriamo in gioco noi, in qualche modo. Ad oggi sono più di 200 le richieste di partecipazione che abbiamo già registrato per il Tech Jobs Fair –
raccontano gli organizzatori –. Abbiamo molti iscritti anche da fuori regione. Si tratta di persone che vogliono rientrare a casa dopo anni di lavoro e studio fuori, o che vedono la Puglia e in particolare Bari come luoghi in cui trasferirsi a vivere e lavorare per una migliore qualità della vita».

La tappa barese vedrà l’organizzazione di diverse sessioni tecniche formative di esperti del settore con alcune delle aziende del settore tech nazionale tra le più innovative pronte a presentarsi ai candidati, e per ciascuna ci sarà un desk a disposizione dove i candidati potranno incontrare i recruiter delle diverse realtà imprenditoriali che hanno aderito all’evento.

La giornata non sarà dunque solo un evento di incontro tra domanda e offerta, ma anche un’occasione di approfondimento, scambio e formazione, con speech tecnici a cura delle aziende, presentazioni e momenti di networking. Nel primo pomeriggio è previsto anche un momento estremamente importante in cui i team che hanno partecipato alla Hackathon Online dal 13 al 17 maggio potranno presentare i progetti di coding realizzati raccontando le tecnologie e i tool utilizzati, l’organizzazione del proprio lavoro per raggiungere il risultato. In questo modo le aziende avranno la possibilità di vedere ‘all’opera’ alcuni dei candidati.

 

E non ci si ferma qui. Sabato 18 maggio durante Tech Jobs Fair si parlerà e si discuterà anche di big data, Intelligenza Artificiale, Open Source e tanto altro, creando l’occasione per chi ha appena completato gli studi o ha poca esperienza di lavoro nel settore di mettersi in gioco, di ricevere un feedback sulla propria preparazione, far conoscere le proprie competenze e, per chi non si trova in Puglia, cambiare lavoro e vita trasferendosi al Sud.

Diverse le realtà imprenditoriali pugliesi o con sedi nel territorio pugliese che hanno confermato la loro presenza. Tra queste Almaviva Digitaltec, Axians, BIP Group, BurdaForward, Contrader, Ethica System, Exprivia, EY, Logifuture, Lutech, Orienta Digital, Seacom e Sidea Group.

Sono 12 le aziende e le associazioni partner del Tech Jobs Fair: Apulia Digital, piattaforma per corsi professionalizzanti post diploma nell’Area “Tecnologia dell’Informazione, Comunicazione e Dati ” in Puglia; Aulab, la prima Hackademy italiana digital e tech con più di 10mila studenti fino ad oggi; Bianco Lavoro Euspert, uno dei blog dedicati al lavoro più completi e seguiti in Italia, con banca dati di migliaia di offerte aggiornate in tempo reale; Deckx, analisi e strategie mirate per l’acquisizione del personale tech; GDG Bari, una community di sviluppatori, designer e appassionati di informatica interessati alle tecnologie Google presente sul territorio di Bari; Ecosistema Formazione Italia, associazione non profit che favorisce la crescita delle realtà formative creando una rete con altri formatori, enti; FlexRem, la cui mission è creare interazioni senza soluzione di continuità nel mondo del lavoro remoto e ibrido; Forloop, il primo servizio di Recruiting as a service in sottoscrizione;  PLUG, associazione che ha come finalità la diffusione dei temi dell’innovazione digitale, del confronto, dello scambio culturale e tecnologico; Puglia Women Lead, che si occupa di promuovere l’empowerment, l’imprenditoria femminile e lo sviluppo di competenze digitali per le donne pugliesi; TechCompenso, il sito per scoprire quanto si guadagna veramente nelle aziende tech in Italia in ambito tecnologico, product management e marketing; e TomorrowDevs, formazione personalizzata per sviluppatori.

News dal Network

Promo