Corso di formazione sulle leadership generative del Csv San Nicola

Il Centro di Servizio al Volontariato San Nicola OdV ha ospitato nella propria sede a Bari, giovedì 16 e venerdì 17 maggio, un gruppo di direttori dei Centri di Servizio di tutta Italia, nell’ambito di una formazione sul tema della governance: uno dei percorsi, oltre a quello sulla vision, la comunicazione, le comunità sulle pratiche formative, la consulenza agli ETS, avviati dalla rete di CSVnet per studiare e affrontare le grandi trasformazioni che stanno interessando il volontariato e il mondo del Terzo settore in generale. Oggetto specifico del dibattito, lo sviluppo di un’organizzazione comune del lavoro più snella ed efficace, e la necessità di avvalersi – sempre di più – del modello delle leadership generative.

 «La formazione continua – spiega il direttore del CSV San Nicola OdV Alessandro Cobianchi è fondamentale nel processo di repentino cambiamento che sta attraversando la società, il sistema di welfare, le stesse organizzazioni sociali e la comunità in genere. Nel tempo attuale, per affrontare le grandi sfide e le trasformazioni in atto, dobbiamo costruire modelli di leadership generative, sistemi in cui le scelte e le responsabilità siano realmente condivise, al fine di rendere sempre più orizzontali le strutture decisionali dei corpi intermedi. I CSV intercettano una parte di società più aperta all’altro, che richiede un coinvolgimento efficace nella progettazione, nella costruzione di politiche dal basso, come richiede fra l’altro lo stesso Codice del Terzo Settore alle amministrazioni pubbliche. Una risposta possibile, se coerente, a una società spesso sfiduciata proprio da quei modelli verticistici che rallentano i processi di partecipazione. Per quanto ci riguarda, poi, abbiamo il compito di estendere questa riflessione a tutta l’organizzazione e a tutti gli staff che quotidianamente sono a fianco delle volontarie e dei volontari di tutta Italia».

Presenti, oltre a presidente e direttore del CSV San Nicola OdV Rosa Franco e Alessandro Cobianchi e al direttore di CSVnet Alessandro Seminati, i direttori dei CSV Palermo, Verona, Abruzzo, Sardegna, Brindisi-Lecce, Caserta, Bologna, Emilia, Valle d’Aosta, Cuneo, Como Varese e Monza Lecco Sondrio.

 
«Attraverso questo percorso comune
– dichiara Alessandro Seminati, direttore CSVnet -, stiamo costruendo percorsi da portare avanti sia con i direttori ma soprattutto con la governance dei CSV. Con i presidenti e i consiglieri dei Centri di Servizio stiamo dunque lavorando per raccogliere tutte le visioni e tutte le interpretazioni che le loro attività hanno consentito loro di raccogliere negli anni agendo nel mondo del volontariato all’interno dei rispettivi territori: le loro emergenze, i loro bisogni ma anche le loro capacità, opportunità e possibilità. L’obiettivo è quello di lavorare su una vision che sia il più possibile quella relativa ad un sistema che vuole sviluppare tutte le capacità del Volontariato all’interno del territorio, sostenendo gli enti del Terzo Settore e sostenendo tutte le opportunità cui i cittadini potranno aderire».

News dal Network

Promo