Consiglio regionale: ok alla riqualificazione e valorizzazione del sistema del verde urbano

Approvata all’unanimità la proposta di legge contenente le disposizioni per la qualificazione e la valorizzazione del sistema del verde urbano, presentata dai consiglieri regionali del Gruppo M5s.

Il testo normativo ha tra le finalità la promozione, la valorizzazione e l’incremento delle aree verdi ed il recepimento degli obiettivi della Strategia nazionale del verde urbano. 

Vengono illustrati gli obiettivi cui devono tendere le politiche regionali in materia di sviluppo e valorizzazione del sistema del verde urbano. In particolare, la Regione è chiamata a definire, su scala regionale, il quadro di riferimento in materia di gestione, valorizzazione e pianificazione sostenibile del verde e a sostenere le amministrazioni comunali cui compete l’approvazione e l’implementazione dei Piani comunali del verde; a dare attuazione ai principi della Strategia nazionale del verde urbano; a promuovere l’incremento degli spazi verdi urbani e di «cinture verdi»; a incrementare la diversità vegetale delle foreste urbane; a promuovere progetti di Infrastrutture Verdi integrandole con la mobilità urbana sostenibile; a incentivare la cooperazione con i vivai locali e gli orti botanici; a promuovere iniziative di formazione e informazione sul verde urbano.

I Comuni poi sono tenuti ad approvare i Piani comunali del verde, che devono essere redatti da un gruppo di progettazione costituito da professionisti abilitati con competenze trasversali per favorire l’opportuna integrazione degli aspetti agronomici, vegetazionali, paesaggistici, urbanistici, ambientali, economici e sociali.

Alla Giunta regionale tocca invece approvare un regolamento in materia di qualificazione e valorizzazione del verde urbano che definisce le modalità e i criteri di sostenibilità per la gestione del sistema del verde urbano da recepire negli strumenti di pianificazione dei comuni. Il regolamento, in particolare, descrive il processo di redazione dei Piani comunali del Verde, individuando le fasi principali e le attività necessarie del processo di pianificazione e partecipazione ed esplica i contenuti dei Piani comunali, precisando l’iter procedurale ai fini della loro approvazione. 

Viene istituito il premio “Comuni Verdi di Puglia” finalizzato a riconoscere l’impegno dei Comuni che si sono distinti nella realizzazione di ambiziosi interventi di gestione, valorizzazione e pianificazione sostenibile del verde urbano e periurbano. A tal fine è istituita un’apposita commissione di valutazione delle proposte di candidatura al riconoscimento. Il riconoscimento ha carattere non oneroso. 

Sono state individuate le coperture finanziarie, prevedendo lo stanziamento di 15 mila euro per gli oneri derivanti dall’istituzione del Comitato che si occuperà della elaborazione del regolamento regionale e di 200 mila euro per gli oneri derivanti dalla previsione della concessione di contributi ai comuni per la redazione dei piani comunali del verde.

News dal Network

Promo