La Regione Puglia dà il via libera a 2.300 assunzioni in sanità

La Giunta regionale pugliese ha approvato i piani assunzionali 2024 e 2025 per Asl e ospedali.

Le assunzioni sono possibili, spiegano dalla Regione, grazie al “sostanziale pareggio di bilancio del 2023”.

Le principali fonti per il finanziamento dei piani assunzionali approvati oggi sono: le risorse aggiuntive per il personale per specifici obiettivi, il ‘tesoretto’ non utilizzato riveniente dallo spazio finanziario 2023 e i fondi rivenenti dalle cessazioni non previste dal personale sanitario.

Le aziende hanno fatto richiesta di circa 2.300 nuove assunzioni, per circa 127 milioni di euro su base annuale. Per il 2024 a disposizione ci sono circa 71 milioni di euro, si procederà così ad assunzioni scaglionate: circa 1.400 dal primo luglio 2024, circa altre 950 dal primo gennaio 2025, soddisfacendo tutte le richieste delle aziende. Dal primo aprile 2025 potranno essere avviate ulteriori assunzioni in sostituzione (turn over) delle cessazioni 2025 (con una prima stima di circa 1.100 unità), con l’incremento del Fondo sanitario nazionale. (ansa)

News dal Network

Promo