A Tirana il lancio del Master Internazionale di 1° livello Open Innovation e imprenditorialità giovanile nel settore green del Mediterraneo

L’Università Agraria di Tirana (Albania) ospiterà, il prossimo 12 giugno 2024 alle ore 11.00, l’evento di lancio del Master internazionale di 1° livello in Open Innovation e Imprenditorialità Giovanile nel Settore Green del Mediterraneo. Questo nuovo programma accademico rappresenta un investimento cruciale nelle competenze dei giovani per guidare il processo di costruzione di ecosistemi di innovazione e sostenere una transizione più verde e competitiva dei sistemi economici locali in Albania. È un primo passo per formare i futuri manager dell’innovazione, che diventeranno i principali promotori di nuovi approcci concettuali e metodologie nella costruzione di ecosistemi innovativi, attraverso il coinvolgimento di istituzioni pubbliche e organizzazioni di supporto alle imprese.

L’iniziativa è promossa da un partenariato internazionale tra Università Agraria di Tirana, LUM “Giuseppe Degennaro” di Bari, CIHEAM e la sua sede italiana, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, con il supporto di Intesa Sanpaolo Bank Albania e con il patrocinio della Regione Puglia e dei ministeri albanesi dell’Istruzione, dello Sport e della Gioventù, dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale.

Il Master si propone di formare una nuova generazione di manager dell’innovazione, creare startup e stimolare le aziende private a partecipare al processo di transizione verde verso modelli di business innovativi, coinvolgere studenti dai Paesi balcanici, rafforzando la valenza geopolitica e sociale dell’iniziativa, creare opportunità di lavoro per i giovani albanesi e dei Balcani a servizio del territorio e dell’economia locale. Inoltre, il double degree è valido per Albania, Italia e Paesi europei, grazie alla collaborazione tra l’Università Agraria di Tirana e la LUM.

L’incontro di lancio, dal titolo Il futuro è dei giovani. Cambiare mentalità per affrontare il cambiamento, sarà aperto da Damiano Petruzzella, CIHEAM Bari. I saluti di benvenuto saranno a cura di Fatbardh Sallaku, rettore dell’Università di Agraria di Tirana, Antonello Garzoni, rettore della LUM, Maurizio Raeli, direttore del CIHEAM Bari, Alessandro D’Oria, direttore di Intesa Sanpaolo Bank Albania, e Teodoro Miano, segretario generale del CIHEAM.

Seguiranno interventi istituzionali di Ogerta Manastirliu, ministro dell’Istruzione, dello Sport e della Gioventù, Anila Denaj, ministro dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale, Arjan Ymeri, direttore dell’Agenzia Startup Albania, Silvia Visciano, Regione Puglia.

Le conclusioni saranno affidate a Frida Krifca, presidente del CIHEAM. L’incontro sarà moderato da Erinda Lika, vicerettore dell’Università di Agraria di Tirana.

A latere dell’incontro, Università Agraria di Tirana, LUM, CIHEAM Bari e CIHEAM SG firmeranno un accordo di cooperazione per l’attuazione del Master internazionale di 1° livello in Open Innovation e Imprenditorialità Giovanile nel Settore Green del Mediterraneo.

Il Master e la formazione di manager dell’innovazione rappresentano il punto di partenza per lo sviluppo di un ecosistema dell’innovazione in Albania, indirizzato alla transizione verde. Questo modello aspira a potenziare e qualificare gli incubatori di imprese, promuovere attività di rafforzamento delle startup locali e la collaborazione con le imprese, in sinergia con l’Agenzia Startup Albania, con la quale il CIHEAM Bari ha formalizzato un accordo di cooperazione.