Calcio Bari, caso scommesse su espulsione a Bellomo: la Procura apre un fascicolo

Si apre un nuovo capitolo del caso delle presunte scommesse. Torna, quindi, nell’occhio del ciclone l’espulsione rimediata (dalla panchina) nella gara di playoff contro la Ternana di Nicola Bellomo. Il centrocampista del Bari è stato cacciato dal campo al 78′, sul risultato di 0-3 in favore dei pugliesi, per un litigio con un raccattapalle. Un gesto che ha destato parecchi sospetti e che, insieme ad un flusso anomalo di scommesse proprio sulla sanzione (quotata 24 volte la posta), ha allertato gli inquirenti.

La Procura federale della Figc, Giuseppe Chiné, ha dunque aperto un’inchiesta sul caso. Non vi è coinvolgimento nelle indagine da parte del calciatore: attualmente la Guardia di Finanza sta procedendo a carico di ignoti. Prese in considerazione non solo le giocate, non pagate, sui siti legali, ma anche su quelli illegali, che invece potrebbero aver pagato la vincita.

Photo: SSC Bari

News dal Network

Promo