Da Giunta Puglia 17 mln per pazienti con dipendenze patologiche

«Un delicato settore come quello delle dipendenze patologiche è stato rifinanziato e i pazienti con le loro famiglie, ma anche tutto il sistema che ruota intorno alla prevenzione dei reati dovuti a determinate patologie, potrà continuare a contare sull’appoggio del servizio sanitario regionale».

Così, il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, annunciando che le strutture pugliesi di cura dei pazienti colpiti da dipendenze patologiche come le tossicodipendenze, l’alcolismo, le ludopatie riapriranno ai nuovi ricoveri.

Questo grazie all’approvazione, da parte della giunta regionale, di uno stanziamento di 17 milioni e 117mila euro «per il fondo unico regionale di remunerazione per l’acquisto delle prestazioni dalle strutture private autorizzate ed accreditate dedicate alle dipendenze patologiche». I dipartimenti delle dipendenze patologiche delle singole Asl potranno così ripartire con i ricoveri di nuovi pazienti nelle comunità terapeutiche.

«Puntiamo – spiega il vicepresidente e assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese – con le nuove risorse a riaprire da subito gli accessi nelle comunità di recupero. Inoltre, vogliamo riportare in Puglia alcuni dei pazienti con doppia patologia, finora curati fuori Regione, fornendo con l’atto approvato gli strumenti tecnici e finanziari alle Asl e ai Dipartimenti – Serd. Ringrazio per il risultato ottenuto le competenti strutture tecniche regionali».

News dal Network

Promo