Ferrovie Appulo Lucane: emergenza covid o avarie?

Da tempo l’Unione Sindacale di Base – USB Lavoro Privato Puglia sta segnalando i diversi disservizi della Ferrovie Appulo Lucane, facendosi anche carico delle lamentele dell’utenza.

“Come ben sappiamo – scrive l’USB – a causa dell’emergenza Covid19, la Regione Puglia e Basilicata hanno emanato una serie di ordinanze con le quali si è disposto una serie di riduzioni dei Programmi di Esercizio ferroviari che poi gradualmente sono stati ripristinati”.

“Per ottemperare a tali disposizioni, le FAL srl hanno e stanno ricorrendo ai cosiddetti A.S., ovvero autobus in sostituzione di alcune treni. Nei nostri precedenti comunicati – sottolinea il sindacato – ci siamo sempre chiesti quali fossero le motivazioni alla base di determinate scelte”.

“Se inizialmente avevamo varato ipotesi di carattere economico, da qualche settimana ci stiamo ponendo alcune domande. Ma non è che per caso, parte del materiale rotabile delle Ferrovie Appulo Lucane srl è interessato da avarie o problemi tecnici che ne impediscono l’utilizzo o che sono causa delle recenti perturbazioni alla Regolarità dell’Esercizio? Se così non fosse, come mai nel prospetto “Assegnazione dei mezzi di trazione ferroviaria” dei giorni 07 settembre, 10 settembre e 18 settembre 2020 in corrispondenza della voce “AT Avariate” è stata elencata una parte consistente del materiale rotabile disponibile (nella fattispecie in riferimento al 18 settembre 2020 risulterebbero in avaria i seguenti mezzi: SB1, ST4, ST6, SBT6, SBT7, SB4 e SBT5)?”

Promo