Bariseranews.it – Oltre la notizia

In piazza Moro raccolta di cibo e coperte per i bisognosi, InConTra: «Raddoppiate famiglie in difficoltà»

220 Visite

I volontari di InConTra, associazione barese attiva da 13 anni nella lotta agli sprechi e nell’assistenza alle persone più in difficoltà, impegnati in una domenica di raccolta di prodotti alimentari e coperte a beneficio dei senzatetto e delle famiglie indigenti della città. In piazza Moro, nei pressi della stazione centrale di Bari, il furgone e il camper dell’unità di strada durante la mattinata hanno raccolto circa una trentina di coperte donate dai baresi. Nel pomeriggio, dalle 17 alle 21, i volontari replicheranno l’iniziativa solidale nel piazzale della stazione, organizzata per la giornata mondiale contro la povertà.

Le coperte raccolte verranno sanificate prima di essere distribuite ai senzatetto (sempre in piazza Aldo Moro, dove fanno “base” i volontari di InConTra, presenti anche in piazza Balenzano a Madonnella), mentre dalle 21 inizierà il consueto giro di distribuzione di parte dei prodotti alimentari e dei beni di prima necessità raccolti in giornata. La restante parte dei beni di consumo convergerà nella sede associativa, in via Barisano da Trani al San Paolo, dove InConTra ha istituito il proprio “supermarket solidale” da cui possono attingere le famiglie in difficoltà.

Con l’emergenza Covid i nuclei familiari assistiti dall’organizzazione di volontariato barese sono più che raddoppiati. Dai circa 600 che si contavano a marzo, si è arrivati ai circa 1.400 di oggi; ipotizzando una media di tre componenti a famiglia (ma in diversi casi i nuclei sono molto più numerosi), si arriva con facilità a oltre 4.200 persone assistite ogni giorno.

Motivo per cui dall’associazione rilanciano l’appello ai commercianti, affinché donino i beni di prima necessità e i prodotti alimentari invenduti ai volontari, i quali provvederanno a distribuirli con equità a tutte le persone in difficoltà che quotidianamente si rivolgono a loro. Chiunque volesse donare può trovare i volontari di InConTra la sera in piazza Aldo Moro, dove sono attivi con la loro unità di strada.

Facendo un bilancio dell’attività durante l’emergenza, dall’otto marzo, giorno di inizio del primo lockdown, l’organizzazione solidale barese ha percorso oltre 15mila chilometri con i mezzi a disposizione, spendendo oltre 6mila euro di carburante. Due sono i treni di gomme cambiate, e a oltre 10mila euro ammonta il valore di merce alimentare acquistata, che è andata ad aggiungersi alla merce donata dai cittadini baresi.

Promo