“Trentanni”, il documento per ricordare il sindaco molfettese Gianni Carnicella

Il Presidio Libera di Molfetta, intitolato a Gianni Carnicella, sindaco di Molfetta dal 14 febbraio al 7 luglio del 1992, propone alla cittadinanza di riviverne il ricordo a 30 anni dall’omicidio con la prima visione assoluta del docufilm “Trentanni”, a cura del film-maker Girolamo Macina, realizzato nei mesi scorsi dopo aver raccolto alcune testimonianze di persone vicine a Carnicella come uomo e come politico.

La proiezione avverrà a Molfetta presso l’Auditorium San Filippo Neri (l’accesso è sulla destra dell’ingresso della chiesa Cuore Immacolato di Maria) alle ore 19.00 del 7 luglio. Seguirà un dibattito con la partecipazione del prof. Giovanni Pappagallo, docente di storia e filosofia nei licei, di don Ignazio Pansini, già collaboratore di don Tonino Bello, del dott. Davide Carlucci, coordinatore provinciale di Avviso Pubblico e di don Angelo Cassano, referente regionale di Libera.

Il titolo del docufilm contiene volutamente un errore da matita blu per ricordare, ad ogni lettura, ad ogni visione, il disagio che sempre dovrebbe accompagnare il ricordo di quel tragico 7 luglio 1992.

Un titolo sbagliato, dunque, come l’epilogo della vicenda politica, storica e umana del sindaco Carnicella. Uno sbaglio che ha condizionato, probabilmente, la storia della città di Molfetta e del quale non c’è, ancora, piena consapevolezza.

Il docufilm intende sollevare molte domande e dare poche risposte. Vuole piuttosto far parlare i volti, le voci di chi ha conosciuto Gianni Carnicella.

Tra le immagini, la finzione, verosimile, del volto di Carnicella sui muri della città di Molfetta, a voler suggerire una presenza ancora tale.

La cittadinanza e tutti gli esponenti dell’Amministrazione Comunale sono invitati a partecipare.

Promo