Bitonto, aggressione a ristoratore: la Confcommercio solidarizza con le attività commerciali

Aggressione ristoratori Bitonto Confcommercio Bari “Non sono tollerabili certi episodi, in virtù anche del periodo di grande difficoltà che stiamo vivendo. Si faccia subito qualcosa”

Piena solidarietà da parte della nostra associazione ai cari colleghi di Piazza Cattedrale del Lilò.

Nunzia e Cosimo sono ristoratori, imprenditori che hanno creduto e investito sul nostro territorio. Combattono come tutti per preservare il proprio lavoro e hanno un ruolo non da poco nel presidiare, favorendo socialità e momenti conviviali, una piazza che per la presenza della maestosa Cattedrale dona lustro ma spesso anche infamia al buon nome della nostra città.

Sono però anche persone e genitori e potrebbero essere ognuno di noi.

Chiediamo come Confcommercio Bitonto – spiega la delegata territoriale Cristina Lovascio- all’amministrazione, di organizzare un incontro tecnico per esaminare con attenzione gli strumenti in nostro possesso per poter intervenire e prevenire questi episodi.

Chiediamo agli attori del commercio e della ristorazione di unirci e diventare una cosa sola contro questa condotta aberrante. Siamo di più e più forti e soprattutto siamo noi e la città ad aver qualcosa da perdere! Un appello – conclude -ai cittadini di non girarsi dall’altra parte ma di marcare bene il territorio, lo stesso territorio che un giorno vedrà passeggiare il proprio genitore, figlio, amico e si vorrà dare per scontato sia sicuro.”

Dopo la pandemia, la  guerra, i rincari e l’inflazione.Non possiamo permetterci anche questi fenomeni e non possiamo più accettarli. Sono gravi !!! La Confcommercio chiede che si faccia qualcosa e subito, stiamo vivendo un periodo difficile che si protrae da troppo tempo, e anche questi episodi non sono tollerabili.”

Promo