Penelope. “Scomparsi e Corpi senza identità“: convegno a Bari del 6 Maggio

Il 6 maggio p.v. nel solco della tradizione dell’impegno morale dell’Associazione Penelope si apriranno i lavori istituzionali per dare maggiore impulso a quei protocolli info-investigativi ancora non ben strutturati per la ricerca degli scompari e per assistere i familiari ed amici delle persone scomparse.

CHI DIMENTICA CANCELLA, NOI NON DIMENTICHIAMO

Per cui, considerato che in Italia ci sono al 31/12/2022, 990 corpi senza nome, (fonte Ministero dell’Interno) e che nel 2016 è entrato in vigore il DPR 7/4/2016, nr. 87, recante “Disposizioni di attuazione della Legge 30/6/2009, nr. 85, concernente l’istituzione della Banca dati nazionale del DNA e del laboratorio centrale per la banca dati del DNA, ai sensi dell’art. 16 della Legge nr. 85/2009-Trattato di Prum”, nonché i criteri e le modalità tecniche e procedurali per il prelievo e la conservazione dei campioni” ;

Tenuto conto che l’art. 6 del medesimo decreto attuativo riguarda il prelievo, gestione e tipizzazione del profilo del DNA biologico, acquisito oltre che nel corso di procedimenti penali, anche nel caso di denuncia di persone scomparse e nel caso di rinvenimento di cadaveri e resti cadaverici non identificati;

Visto che l’Associazione Penelope intende, con questo convegno, fare il punto della situazione, mettendo intorno al tavolo i soggetti istituzionali maggiormente coinvolti al fine di migliorare il circuito informativo comune per tutti i soggetti istituzionali competenti in materia e, che possa tra le altre cose, consentire la comparazione tra i dati più significativi riguardanti gli scomparsi e quelli relativi ai corpi rinvenuti senza identità;

il 6 maggio a Bari, presso la Sala “A. Leogrande” dell’Università degli Studi di Bari, sarà avviata la tavola rotonda per i lavori

“Scomparsi e Corpi senza identità“ investigazioni scientifiche e scienze forensi: l’attualità e il futuro.

Il convegno patrocinato gratuitamente dal Ministero dell’Interno, Università degli Studi di Bari, Associazione nazionale ANCI, Regione Puglia e Città metropolitana di Bari e dal programma Chi l’ha Visto? è organizzato in tre sessioni, di cui una pomeridiana come da locandina allegata. Per l’occasione il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari ha concesso i crediti formativi agli studenti, mentre gli studenti dell’Istituto alberghiero E. Majorana daranno il loro contributo per l’accoglienza.

Si ringrazia per il contributo artistico la pittrice Nanette.

Franco Marella

News dal Network

Promo