Asl Bari con una foto riassume il valore della solidarietà

Il valore immenso della solidarietà al tempo del Covid 19: l’abbraccio impagabile delle persone e quasi mezzo milione di euro in strumentazioni salva-vita e dispositivi anti-contagio per i nostri ospedali.

L’Asl Bari e gli operatori sanitari nei lunghi mesi dell’emergenza sanitaria non sono mai stati soli. In tanti hanno fatto sentire la loro vicinanza a chi ogni giorno era impegnato nel contrastare la pandemia che ha investito l’attività sanitaria ma anche la vita delle comunità.

Solidarietà concreta, fatta di generosi slanci, erogazioni liberali per 146.750 euro e 43 diverse donazioni di apparecchiature medicali e attrezzature per un valore stimato di circa 345mila euro, per complessivi 492mila euro. Tra le donazioni arrivate, spiccano 31.222 mascherine tra chirurgiche, FFP2 e FFP3, 13 ventilatori polmonari (di cui 4 portatili), 2 videolaringoscopi, 3 emogasanalizzatori, 7 sistemi di umidificazione ad alto flusso per terapia intensiva e sub-intensiva, 2 elettrocardiografi, 4 monitor multiparametrici, 1 sonda ecografo wireless. E persino un’ambulanza “full optional” per i trasporti in sicurezza.

Contributi sono giunti da grandi, medie e piccole aziende, ma anche attraverso raccolte fondi (comprese quelle online) organizzate da semplici cittadini, gruppi di giovani o associazioni di volontariato, Lions e Rotary Club, Confraternite, circoli didattici.

Il Dg Sanguedolce: «Grazie agli operatori e ai tantissimi donatori: ci hanno regalato il senso profondo di una comunità solidale».

Promo