Policlinico, revocata concessione bar dal 10 agosto: lavoratori in agitazione

Stato di agitazione per i lavoratori che prestano servizio nei  bar del Policlinico.  Il 10 agosto, infatti,  scade la concessione con l’azienda che ha in appalto il relativo servizio.

Con una nota a firma della segretaria generale Fisascat Cisl Bari Maria Ruta, al direttore generale del Policlinico di Bari e alla Capital di Napoli , viene richiesto un incontro urgente e proclamato lo stato di agitazione, al fine di salvaguardare i livelli occupazionali. 

L’organizzazione sindacale chiede che venga comunicato in tempi brevi il nome della società subentrante al fine di poter espletare le corrette procedure contrattuali per la salvaguardia delle maestranze.

Inoltre per Maria Ruta la legge prevede che le stazioni appaltanti pubbliche “debbano” inserire specifiche clausole per promuovere la stabilità occupazionale del personale impiegato.

Contestualmente viene preannunciato lo stato di agitazione del personale. Il sindacato valuterà anche l’adozione di forme più incisive di protesta volte alla tutela dell’occupazione, con l’impegno a comunicarne con una nota, data, ora e luogo dello sciopero.

Promo