Nuova vita per il Parco Due giugno. Terminati i lavori

Dopo decenni, torna a nuova vita, completamente rinnovato  per quanto concerne l’illuminazione, i viali e gli impianti, Parco 2 giugno a Bari chiuso dallo  scorso  gennaio

E’ mancato per sette mesi ai baresi dei rioni Carrassi-San Pasquale, ma da ieri il più  grande parco della città e’ più godibile, funzionale e sicuro. Lo ha inaugurato  il sindaco Antonio Decaro, accompagnato dagli assessori Giuseppe Galasso e Carla Palone  dal presidente del Municipio II Gianlucio Smaldone e da diversi cittadini e curiosi.

Il parco è ora dotato di un nuovo impianto di illuminazione con nuovi corpi a led. Nell’occasione Decaro ha annunciato che  a settembre sarà completata l’illuminazione del parco Giovanni Paolo II al San Paolo, ma altri lavori interesseranno il parco Rossani e i giardini di via Siponto e la pineta San Luca a Japigia.  In seguito partiranno i lavori per il  parco del gasometro e poi quello della Rossani per cui  è stato chiesto un finanziamento al ministero dell’Ambiente.

Tornando a Parco due Giugno in tutto sono stati collocati 250 nuovi corpi illuminanti montati su pali di altezza diversa  per illuminare anche il grande prato centrale.

Non ci saranno quindi più zone buie.

Anche i due campi da basket e il campo da bocce sono dotati di maggiore illuminazione di tipo sportivo azionabile con pulsante a chiamata, per la durata di intervalli di un’ora per accensione.

La zona in corrispondenza dei laghetti sarà meno illuminata per non disturbare gli animali. Installate le prime telecamere di videosorveglianza  in prossimità degli ingressi.

Promo