Bariseranews.it – Oltre la notizia

Tanti ritorni e novità per la Fiera del Levante 2020

110 Visite

Sarà una Fiera del Levante, l’edizione 2020, con il ritorno del salone del vino, di quello dell’innovazione, ma anche sarà presente il settore della tecnologia e dell’ artigianato.

Grazie alla collaborazione con il Politecnico di Bari, l’Università degli Studi di Bari e la Fondazione Eni Enrico Mattei siterrà anche il Salone dell’Innovazione Sostenibile

L’84esima edizione della Fiera del Levante, rinviata a ottobre (dal 3 all’11) a causa delle incertezze legate all’epidemia di coronavirus, continuerà a riservare conferme e sorprese.

Tra le novità previste vi saranno anche Be Wine!, il Salone Mediterraneo dei Vini che segna la rinascita dei vini del Mezzogiorno.

Il Salone  delle innovazioni inoltre presenterà i migliori progetti innovativi nelle  start up cresciuti nel sistema pugliese di incubazione, sottolineando le capacità di crescita che il territorio ha saputo offrire.

In allestimento anche il progetto Puglia Experience, supportato da tecnologia multimediale, l’esperienza innovativa centrata sulle emozioni del visitatore, il quale all’interno delle experience rooms sarà immerso in un percorso interattivo e sensoriale tra immagini, storie, profumi e sapori tradizionali di Puglia.

Ma non basta, in programma anche  il Salone dell’Automotive, quello dell’artigianato e l’oggettistica, nonché uno dedicato al cibo con delizie da Puglia e Sicilia.

 Previste anche aree verdi attrezzate e altre dedicate ai bambini assieme a BiblioHub, la biblioteca mobile su ruote con i laboratori esperienziali e gli incontri di gruppo di tipo ricreativo.

La Fiera continuerà quindi ad attrare ed incuriosire.

Promo