Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Con “ Caffè ristretto” i ragazzi del Fornelli guardano ad un futuro diverso

187 Visite

Si chiama “Caffè ristretto”, è giunto alla settima edizione e si rivolge ai detenuti del carcere minorile. Il progetto ha previsto per tre giorni a settimana a laboratori creativi e formativi con personaggi del mondo della cultura e dello sport, del volontariato e dell’imprenditoria, per immaginare un futuro all’insegna del riscatto fuori dalla casa circondariale: ogni detenuto ha realizzato un elaborato corredato da musica. L’evento finale del percorso – coordinato da Teresa Petruzzelli e Mariangela Taccogna e finanziato dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune – è stato la proiezione del cortometraggio “Qui e altrove”, realizzato dai giovani detenuti del carcere minorile Fornelli, che parla di alimentazione e di benessere da ripensare, immaginando nuovi spazi. Grande soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa è stata espressa da Paola Romano, assessore del Comune con delega a istruzione, giovani, città universitaria e fondi europei. Ringraziamenti d’obbligo per la collaborazione avuta dl direttore del Fornelli, Nicola Petruzzelli e dall’assessorato al Diritto allo studio e alla formazione della Regione Puglia.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo