“Una città spenta, vuota, senz’anima”, il sindaco Decaro commenta il primo coprifuoco

“A domani Bari. E pensare quante volte noi baresi ti abbiamo rimproverato per la troppa gente in giro, per gli schiamazzi, per i clacson, il traffico che la sera affollava questo lungomare, rendendo impossibile arrivare in centro. Stasera invece sei così. Spenta, vuota, senz’anima. Perché la tua anima sono i tuoi cittadini. Le persone che ti hanno attraversato, ti hanno vissuto e ti hanno reso così unica, nel bene e nel male. Rumorosa, colorata, con una luce speciale”. Lo ha scritto su Facebook il sindaco di Bari, nella prima sera di coprifuoco dalle 22 per le nuove regole anti-Covid, allegando al testo una foto in bianco e nero del lungomare di Bari deserto.
    “Stasera restiamo a casa con tante domande a cui non troviamo risposta – ha riportato il primo cittadino sul web – , con tanta paura del futuro e una sola certezza: torneremo ad attraversarti e a viverti, di giorno, di notte. Ti voglio bene, Bari”. 

News dal Network

Promo