Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Assocastelli inserisce il palazzo dell’acquedotto nella mappatura del patrimonio

168 Visite
C’è anche il palazzo che ospita l’Acquedotto Pugliese di Bari  nella mappatura del patrimonio pugliese di Assocastelli e Mycicero.
Ripercorriamo la  storia di questo fantastico palazzo.
Fu realizzato negli anni ’30 e  a volerlo fu l’ingegnere Gaetano Postiglione di Foggia che fu il secondo presidente dell’Acquedotto Pugliese dopo il  Conte Giuseppe Pavoncelli. Postiglione, che in seguito divenne sottosegretario alle comunicazioni, affidò il progetto all’ingegnere ravennate Cesare Brunetti che era già alle dipendenze dell’acquedotto.

L’edificio è realizzato in stile romanico pugliese e presenta facciate rivestite in pietra di Trani.Gli arredi e i decori interni sono opera del celebre architetto e pittore romano Duilio Cambellotti. Si narra che i rapporti tra Brunetti e Cambellotti non fossero idilliaci per via delle differenti vedute e che fu proprio Postiglione a mediarli, consentendo di portare a termine l’imponente edificio.

L’Associazione invita i pugliesi a  segnalare un castello, una chiesa, un palazzo o una villa per inserirla nella mappatura del patrimonio.

Assocastelli telefono 0282397175 – segreteria@assocastelli.it

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo