Bariseranews.it – Oltre la notizia

Al Comune oltre 150 nuovi assunti entro fine anno, ed altri 200 nel prossimo triennio

1.652 Visite

Negli uffici del Comune di Bari presto arriveranno oltre 150 dipendenti tra nuovi funzionari amministrativi e tecnici. Potranno così rafforzare e rinnovare la dotazione organica. Questo sarà possibile, entro il 31 dicembre, attraverso le graduatorie dei concorsi già espletati. Saranno assunti grazie al nuovo Piano dei fabbisogni di personale per il triennio 2020–2022, approvato dalla Giunta dell’Amministrazione barese. A proporre l’iniziativa è stato l’assessore comunale al Personale Vito Lacoppola attraverso un’apposita delibera.

Non solo. Lo stesso piano prevede nuovi concorsi per il reclutamento di più 200 nuove unità, tra cui nuovi agenti di Polizia locale. Figure professionali che saranno assunte nell’arco di un triennio così come è stato definito nel piano amministrativo comunale con l’indicazione precisa della consistenza della dotazione organica e la sua eventuale rimodulazione in base ai fabbisogni programmati e secondo le linee di indirizzo del governo cittadino. Il tutto deve, naturalmente, rientrare nel limite finanziario massimo dell’ente.

Pertanto, in base alla proposta di programmazione predisposta dalla Ripartizione Personale, formulata secondo le indicazioni fornite dalla direzione generale e dai singoli responsabili dei servizi, e dopo attenta e ponderata valutazione del fabbisogno di personale connesso  ai processi lavorativi svolti e a quelli che si intendono svolgere, e soprattutto in termini di bilancio ed in particolare della riduzione della spesa per il personale rispetto alla media del triennio 2011/2013, negli uffici della Città di Bari ci sarà un cambio generazionale dal punto di vista della “forza lavoro”.

“Con l’approvazione dell’aggiornamento del piano assunzionale comunale possiamo dire, senza ombra di dubbio – spiega l’assessore Lacoppola – che si sta per realizzare il più grande ricambio generazionale della macchina amministrativa del Comune di Bari. Il personale dipendente costituisce una risorsa fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi strategici dell’amministrazione e per l’erogazione dei servizi alla cittadinanza. Negli ultimi anni abbiamo vissuto una vera emergenza occupazionale per la mole di dipendenti che, o per limiti d’età  o per il pensionamento anticipato post Quota 100 hanno lasciato l’ente. Emergenza che è stata superata grazie ai sacrifici e all’attaccamento al proprio lavoro di quei dipendenti rimasti in servizio che si sono caricati anche il lavoro lasciato scoperto. A loro va il mio ringraziamento”.

L’ultimo bando di concorso risale a novembre scorso e riguardava l’assunzione di 12 esecutori amministrativi, mentre a settembre è stato pubblicato quello per 10 addetti ai servizi, così come a febbraio, sempre di quest’anno, è stato bandito il concorso per 9 insegnanti della scuola dell’infanzia ed un altro per 9 di educatore di asilo nido. Tutti pubblicati, così come i futuri, sul sito web istituzionale del Comune di Bari.

I nuovi assunti consentiranno di colmare le esigenze dei Municipi, nati dal decentramento, e di alcune ripartizioni come quella dei Servizi demografici e del patrimonio Erp (Edilizia residenziale pubblica) che risentono da anni della mancanza di risorse. Lo stesso assessore al Personale, Vito Lacoppola, annuncia che con il nuovo anno, “arriveranno anche i nuovi concorsi per il reclutamento di ulteriori 200 istruttori amministrativi e di nuovi agenti di Polizia locale”.

Promo