Bariseranews.it – Oltre la notizia

mons_Francesco_Savino_ufficiale

Due minuti di riflessione con Mons. Francesco Savino Vescovo di Cassano allo Jonio

227 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE

LUNEDÌ, 07 DICEMBRE 2020 S. AMBROGIO, VESCOVO E DOTTORE DELLA CHIESA – MEMORIA

====☕==== —–•••—–

«Popolo di Sion, il Signore verrà a salvare i popoli e farà udire la sua voce maestosa nella letizia del vostro cuore.» (Cfr. Is 30,19.30)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. VANGELO Oggi abbiamo visto cose prodigiose.

✠ Dal Vangelo secondo Luca (Lc 5,17-26). Un giorno Gesù stava insegnando. Sedevano là anche dei farisei e maestri della Legge, venuti da ogni villaggio della Galilea e della Giudea, e da Gerusalemme. E la potenza del Signore gli faceva operare guarigioni. Ed ecco, alcuni uomini, portando su un letto un uomo che era paralizzato, cercavano di farlo entrare e di metterlo davanti a lui. Non trovando da quale parte farlo entrare a causa della folla, salirono sul tetto e, attraverso le tegole, lo calarono con il lettuccio davanti a Gesù nel mezzo della stanza. Vedendo la loro fede, disse: «Uomo, ti sono perdonati i tuoi peccati». Gli scribi e i farisei cominciarono a discutere, dicendo: «Chi è costui che dice bestemmie? Chi può perdonare i peccati, se non Dio soltanto?». Ma Gesù, conosciuti i loro ragionamenti, rispose: «Perché pensate così nel vostro cuore? Che cosa è più facile: dire “Ti sono perdonati i tuoi peccati”, oppure dire “Àlzati e cammina”? Ora, perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere sulla terra di perdonare i peccati, dico a te – disse al paralitico -: àlzati, prendi il tuo lettuccio e torna a casa tua». Subito egli si alzò davanti a loro, prese il lettuccio su cui era disteso e andò a casa sua, glorificando Dio. MEDITAZIONE Sant’Ireneo di Lione [(ca130-ca 208) vescovo, teologo e martire], Contro le Eresie III,20,2-21,1; SC 34 « Oggi abbiamo visto cose prodigiose » Il Verbo, la Parola di Dio, pose la sua abitazione tra gli uomini e si fece “Figlio dell’uomo”, per abituare l’uomo a comprendere Dio e per abituare Dio a mettere la sua dimora nell’uomo secondo la volontà del Padre. Per questo, Dio ci ha dato come « segno » della nostra salvezza colui che, nato dalla Vergine, è l’Emmanuele (Is 7,14): poiché lo stesso Signore era colui che salvava coloro che di per se stessi non avevano nessuna possibilità di salvezza. (… ) Isaia stesso aveva predetto: «Irrobustite le mani fiacche, rendete salde le ginocchia vacillanti. Coraggio smarriti di cuore: non temete; ecco il vostro Dio, giunge la vendetta, la ricompensa divina. Egli viene a salvarvi » (Is 35, 3-4). Questo indica che non da noi, ma da Dio, che ci aiuta, abbiamo la salvezza. In un altro testo, Isaia ha predetto che colui che ci salva non è semplicemente uomo, né un essere senza corpo, come gli angeli: « Non un inviato né un angelo, ma egli stesso li ha salvati; con amore e compassione egli li ha riscattati » (Is 63,9). Eppure questo Salvatore sarà anche veramente uomo, visibile: « Guarda, città di Sion: I tuoi occhi vedranno Gerusalemme dimora tranquilla, poiché noi abbiamo il Signore » (Is 33, 20). (…) Un altro profeta ha detto: « Egli tornerà ad aver pietà di noi, calpesterà le nostre colpe. Tu getterai in fondo al mare tutti i nostri peccati » (Mi 7, 19). (…) Dal paese di Giuda, da Betlemme deve venire il Figlio di Dio, che è Dio, (Mi 5,1), per diffondere la lode su tutta la terra. (…) Quindi veramente Dio si è fatto uomo, e il Signore in persona ci ha salvati, donandoci il segno della Vergine. PADRE NOSTRO… ORAZIONE O Dio, che nel vescovo sant’Ambrogio ci hai dato un maestro della fede cattolica e un esempio di apostolica fortezza, suscita nella tua Chiesa uomini secondo il tuo cuore che la governino con coraggio e sapienza. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

**************

«Ecco verrà il Signore, strapperà via il giogo della nostra schiavitù.» In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.

+ don Francesco

Promo