Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Brigata Pinerolo, 70 volontari superano il corso combat dell’82° Reggimento

301 Visite

Superano l’esame operativo altri 70 giovani volontari della Brigata Pinerolo, la grande unità dell’Esercito made in Puglia. Si è infatti concluso il ciclo addestrativo di quattro settimane con impegnati i Vfp1 del  4° blocco del 2° scaglione 2019 frequentatori del modulo addestrativo “combat” presso l’82° Reggimento fanteria “Torino” , hub addestrativo della Brigata per l’organizzazione e la condotta delle attività finalizzate al completamento dell’iter formativo.

I militari, destinati a prestare servizio presso gli 8 reparti che costituiscono la Pinerolo, durante il corso intensivo sono stati valutati nell’esecuzione di attività ginnico-sportive, tecnico-professionali e nel rendimento comportamentale e motivazionale. Sono state condotte molteplici attività teorico-pratiche quali impiego dell’armamento individuale, tiri con armi portatili e di reparto sia diurni sia notturni, lancio della bomba a mano, topografia, addestramento individuale al combattimento, circuito di addestramento ginnico sportivo militare, che hanno permesso di acquisire la capacità “Combat” di fuciliere, propedeutica per affrontare ulteriori attività addestrative/operative una volta giunti presso i rispettivi reparti di assegnazione.

L’iter formativo, svolto nel pieno rispetto delle misure di sicurezza relative al contenimento della diffusione epidemiologica da Covid-19, si è concluso con un’esercitazione continuativa di 36 ore ed un assalto di squadra presso il poligono occasionale di Torre di Nebbia, in cui i volontari in ferma prefissata hanno dato prova di essere addestrati e di aver conseguito il “combat-ready” per operazioni di sicurezza sul territorio nazionale ed estero.

Particolarmente soddisfatto il comandante dell’82° Reggimento fanteria “Torino”, colonnello Sandro Iervolino, che si è complimentato con tutti ringraziando sia i comandanti a tutti i livelli sia i frequentatori del corso per l’impegno profuso e per il livello addestrativo raggiunto.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo