Bariseranews.it – Oltre la notizia

La riflessione quotidiana di Monsignor Francesco Savino

128 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE
VENERDÌ, 18 DICEMBRE 2020
FERIA PROPRIA DEL 18 DICEMBRE
====☕====

—–•••—–

«Verrà il Cristo, il nostro Re,
l’Agnello preannunziato da Giovanni.»

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

VANGELO
Gesù è nato da Maria, sposa di Giuseppe, figlio di Davide.
✠ Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 1,18-24).
Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto.
Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».
Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta:
«Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio:
a lui sarà dato il nome di Emmanuele», che significa «Dio con noi».
Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa.

MEDITAZIONE
Sant’Alfonso Maria de’ Liguori
[(1696-1787), vescovo e dottore della Chiesa ],
Meditazioni per l’ottava di Natale, n° 8

“Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù”

Il nome Gesù è il nome divino che il Signore ha rivelato a Maria attraverso l’arcangelo Gabriele: “Lo chiamerai Gesù” (Lc 1,31). Per questo motivo lo si definisce “al di sopra di ogni altro nome”, “il solo nome nel quale è stabilito che possiamo essere salvati” (Fil 2,9 ; At 4,12). E’ un nome paragonato per lo Spirito Santo all’olio “profumo olezzante è il tuo nome” (Ct 1,3). Perché ? Lo spiega San Bernardo : come l’olio è sia luce, che cibo e rimedio, così il nome di Gesù è luce allo spirito, cibo per il cuore, rimedio per l’anima.
Luce allo spirito: è la comparsa di questo nome che ha fatto passare il mondo dalle tenebre dell’idolatria alla chiarezza della fede. Siamo nati in un paese i cui abitanti erano pagani prima della venuta del Salvatore; saremmo come loro se non fosse venuto a illuminarci. Per questo, quanto dobbiamo ringraziare Gesù Cristo per il dono della fede! (…)
Cibo per il cuore: tale è anche il nome di Gesù. Ci ricorda infatti quale sofferenza ha dovuto affrontare per salvarci; così ci consola nelle tribolazioni, ci dà forza per avanzare nella strada della salvezza, rianima la nostra speranza e ci infiamma d’amore per Dio.
Rimedio, infine, per la nostra anima: il nome di Gesù la rende forte contro le tentazioni e gli attacchi dei nemici. Sentono l’invocazione del suo santo nome? Tremano e scappano le potenze degli inferi; è la parola dell’apostolo Paolo: “perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra” (Fil 2,10). Chi è tentato non cadrà se invoca Gesù: fintanto che l’invocherà, persevererà e sarà salvato (cfr Sal 17,4).

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE
Oppressi a lungo sotto il giogo del peccato,
aspettiamo, o Padre, la nostra redenzione;
la nuova nascita del tuo unico Figlio
ci liberi dalla schiavitù antica. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

**************
«O Signore, guida della casa di Israele,
che hai dato la legge a Mosè sul monte Sinai:
vieni a liberarci con braccio potente. »
In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.
+ don Francesco

Promo